In risalita i contagi, stretta su discoteche, stop a movida e falò

0
283

Il governo e le singole regioni corrono ai ripari dopo l’aumento di contagi rilevati negli ultimi giorni: in corrispondenza di Ferragosto il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia ha manifestato l’intenzione da parte del governo di prendere misure preventive per evitare nuove situazioni di emergenza: “Se i numeri non cambiano sarà inevitabile; la prossima settimana si cercherà di condividere una scelta rigorosa con tutte le regioni”.

Stretta su discoteche

In Emilia-Romagna il presidente della regione Stefano Bonaccini intende dimezzare la capienza effettiva delle discoteche agli ingressi, come ha lui stesso ribadito assieme all’assessore regionale al Turismo Andrea Corsini:
Vogliamo evitare comportamenti che permettano al contagio di rialzare la testa. Per questo è necessario rafforzare prevenzione e controlli. Una stretta utile anche a evitare che divertimento e svago possano lasciare spazio ad atteggiamenti irresponsabili, anche solo di pochi, che possano vanificare il lavoro di questi mesi. A tutela dei giovani stessi, ragazzi e ragazze, che devono sapere di non essere immuni o al riparo dal virus”.

Le altre regioni

La stessa ordinanza è stata decisa in Veneto dove Luca Zaia ha dichiarato “È una misura presa contro il rischio che il virus torni a fare la voce grossa“. Nell regione ci sarà l’obbligo di indossare la mascherina al chiuso anche durante le sessioni di ballo, che saranno permesse solo con la presenza di piste all’aperto. Chiusura immediata qualora non vengano rispettate le norme di sicurezza.
La Calabria ha adottato le medesime misure già dalla giornata di ieri, mentre in Piemonte ancora niente è stato deciso o precluso, mentre nel Lazio i comuni di Ladispoli e Nettuno hanno disposto il divieto di falò in prossimità delle spiagge, e nello specifico a Nettuno ha disposto il divieto di accesso e transito sull’arenile dalle ore 21 di oggi, e il contestuale divieto di balneazione dalle ore 19, fino alle 9,30 riguardante la giornata di domani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here