Casale Monferrato, 23enne uccide il padre e ne brucia il corpo

0
34

Episodio horror accaduto a Casale Monferrato, provincia di Alessandria, dove un giovane di 23 anni ha ucciso il padre, Pietro Beccuti, e poi ha tentato di nasconderne le tracce bruciando il cadavere.

Cronaca del fatto

Ancora sconosciute le motivazioni da parte del figlio della vittima, torchiato dalle forze dell’ordine che lo hanno condotto al Commissariato di Casale, dove dopo ricostruzioni lacunose ha sostanzialmente confessato il delitto e i tentativi di insabbiare i resti del genitore. E’ stata ascoltata anche la madre dell’omicida nonchè ex moglie della vittima che viveva nei pressi della villa, dove è accaduto il tutto, ora posta sotto sequestro.

Movente sconosciuto

Era stata la donna a dare l’allarme per prima, visto che è stata lei a notare lo stato confusionale del figlio: nella villa sono state trovati numerosi oggetti ma le indagini della scientifica ha utilizzato un modus operandi particolarmente cauto per non contaminare eventuali prove del quadro probatorio; quello che sembra è che non vi siano stati segni di lotta nonchè di effrazione. Presso il giardino dell’abitazione è stato trovato un rogo improvvisto dove sono stati rinvenuti dei resti umani, che ora verranno esaminati tramite autopsia per determinare le cause della morte del 61enne, mentre appaiono ancora totalmente sconosciute le motivazioni che hanno spinto il giovane ad una serie di azioni così estreme. Le ultime tracce dell’uomo sono riscontrabili sul proprio profilo social dove era solito condividere citazioni letterarie, libri classici e opere d’arte, grande passione dell’uomo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here