Tommaso Zorzi: chi è, Riccanza, altezza, padre – Tutto su di lui

Tommaso Zorzi è uno dei grandi protagonisti di questa edizione del Grande Fratello Vip, si sta mettendo in gioco e sta tirando fuori il meglio ed il peggio di sé. Il pubblico lo adora, anche se a volte ne critica un carattere un po’ troppo pesante.

Tommaso Zorzi nasce a Milano il 2 Aprile 1995, è alto un metro e 90. È un influencer e creator originario di Milano, è uno dei giovani più ricchi d’Italia ed infatti è apparso molte volte in Riccanza ed è stato protagonista di Riccanza Deluxe.
Zorzi appartiene ad una delle famiglie della Milano bene.  Ha studiato a Londra (risiedendo in una casa di famiglia) per studiare Economia e Business Management. Ha raccontato in un’intervista a CHI che la possibilità di studiare a Londra lo ha aiutato a scoprire se stesso: a 18 anni infatti, lontano dal paese di origine, ha potuto sperimentare e trovare se stesso. Tommaso ha infatti confessato ai suoi genitori di essere gay quando aveva 18 anni con una mail.

Tommaso ha una cagnolina di nome Gilda alla quale è molto legato, non ha paura a ostentare il suo tenore di vita e per questo è stato molto criticato. Tommaso è un influencer che non le manda a dire: spesso si è lanciato in polemiche con personaggi della tv che non apprezza particolarmente tra cui ricordiamo Giulia De Lellis e l’ultima polemica con Er Faina.

GENITORI

I genitori di Tommaso Zorzi sono dei professionisti che lavorano in due settori diversi. Il padre si chiama  Lorenzo Zorzi ed è un Digital & Innovation Senior Manager presso la società Mondora che si occupa di sviluppo software. La madre invece si chiama Armanda Frassinetti è una dietista che lavora presso la ASL di Milano.
Tommaso Zorzi ha raccontato di soffrire particolarmente una certa lontananza con il padre. Fino a quando i genitori non si sono lasciati Tommaso ha dichiarato che il padre fosse il migliore del mondo. Poi dopo la separazione un forte allontanamento.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tommaso Zorzi (@tommasozorzi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *