Alberto Angela: figlio, meme, Pompei, Caravaggio – FOTO

Alberto Angela è un paleontologo, un divulgatore scientifico. conduttore televisivo, giornalista e scrittore italiano. Alberto nasce a Parigi nel 1962. Ha vissuto per anni in Francia, dove di è diplomato, ed è poi tornato in Italia per frequentare l’università, si è laureato in Scienze Naturali all’Università La Sapienza di Roma.
Alberto Angela
 ha vissuto una vita nella cultura, sin da piccolo ha seguito il padre, Piero Angela in giro per il mondo, tra conferenze e meeting culturali. Parla oltre all’italiano ed al francese, anche l’inglese e lo spagnolo. Ha frequentato corsi di perfezionamento negli Stati Uniti, dove si è specializzato in paleontologia.
La sua enorme cultura è arrivata anche nel mondo della televisione con numerosi programmi molto apprezzati e seguiti. Alberto è uno degli autori di Superquark, Quark speciale, è conduttore insieme al padre di Ulisse – Il piacere della scoperta, in onda dal 2000 su Rai Tre. Nel 2002 mentre registrava una puntata proprio di Ulisse nel deserto del Sahara fu vittima di un rapimento. Ha realizzato per Rai Uno il programma Meraviglie.
Angela
 è autore anche di numerose pubblicazioni.

Per quanto riguarda la sua vita privata, non è mai stato particolarmente aperto. Sempre lontano da gossip e pettegolezzi, sappiamo che è sposato dal 1993 con Monica, e la coppia ha tre figli: Alessandro, Riccardo ed Edoardo.

Programmazione

Questa sera, mercoledì 9 dicembre, alle ore 21.15 su Rai Uno. Il celebre presentatore e divulgatore scientifico tornerà agli Scavi di Pompei per raccontare la vita nella fiorente città romana prima e dopo l’eruzione del Vesuvio del 79 dopo Cristo, anche alla luce delle recenti scoperte effettuate dagli archeologi.
C’è stato un cambio di programmazione improvviso tra i palinsesti Rai, perché stasera era in programmazione “Stanotte con Caravaggio”, che è stato eliminato dal palinsesto.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alberto Angela – Rai1 (@albertoangelarai1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *