Nicola Vivarelli Natale in solitudine fuori Uomini e Donne: “Sarò solo e di guardia”

Nicola Vivarelli da diverse settimane ha lasciato il programma di Uomini e Donne per riprendere il suo lavoro all’interno della nave che l’ha potato lontano dall’Italia. Così l’ex cavaliere del parterre maschile ha raccontato a Uomini e Donne magazine come trascorrerà le feste natalizie, sottolineando la solitudine che lo vede protagonista in queste settimane passate e future.

L’ex cavaliere che tutti ricordiamo per il suo arrivo inaspettato ma soprattutto sorprendente pronto a tutto per corteggiare Gemma Galgani, ha dato modo ai telespettatori di rivalutare completamente quella che è stata la prima impressione su di lui. Ora che Nicola si trova al largo, racconta al magazine di Uomini e Donne come trascorrerà questo Natale particolare sia per lui che, per tutto il resto del mondo. Quali sono state le sue affermazioni?

Nicola Vivarelli e il suo Natale in solitudine

La sua permanenza all’interno del programma di Maria De Filippi ha dato modo ai telespettatori di rivalutarlo come persona, riuscendo così ad entrare nel cuore di moltissimi utenti social che seguono il talk show. Ora che Nicola Vivarelli ha riprendo il suo lavoro, si trova lontano dagli affetti e dalla famiglia. Si è lasciato così andare ad alcune riflessione e affermazioni che lo vedono in solitudine durante le feste di Natale.

Nicola Vivarelli Natale in solitudine

Nicola Vivarelli ha così spiegato come trascorrerà il suo Natale: “Non so ancora come passerò la sera di Natale, di certo non si festeggerà con fuochi d’artificio, cenoni o scambi di regali, ma penso proprio che anche da noi, a casa, non sarà un Natale facile. Probabilmente sarò di guardia in plancia, solo, senza mezzi di comunicazione con l’esterno. Forse vedere foto e storie sui social di cene tra parenti, pur limitate che siano data la situazione attuale, non sarà di conforto. Ma comunque cercherò di trovare un po’ di serenità tra i miei ricordi. Trovare finalmente la giusta compagna. La persona con la quale costruire la mia famiglia e con cui poter trasmettere ai nostri figli il vero significato dei miei affetti più cari. Questo sarebbe il regalo più grande che Babbo Natale potrebbe portarmi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *