Gaudiano, biografia: età, fidanzata ed il dramma del padre

Gaudiano è il cantante che ha vinto l’ultima edizione di Sanremo Giovani. E’ riuscito ad arrivare al suo obiettivo dopo aver sbaragliato la concorrenza di Davide Shorty che si è classificato al secondo posto. Su di lui certamente non poteva mancare un approfondimento all’interno della nostra rubrica dedicata al mondo dello spettacolo.

Gaudiano | Età e biografia

Luca Gaudiano è nato a Foggia il 3 Dicembre del 1991. Sua madre è una insegnante di lettere mentre il padre è un ingegnere. Proprio da suo padre prende la propensione verso la musica: gli regala una chitarra quando aveva quindici anni e da quel momento non si stacca più dal mondo musicale.

Completati gli studi e preso il diploma si trasferisce nella capitale, a Roma, dove può approfondire appunto gli studi musicali. Riesce a portare a termine alcuni obiettivi nel campo teatrale ma poi arriva il momento di dedicarsi solo ed esclusivamente alla musica.

Gaudiano | Fidanzata

Luca Gaudiano non dovrebbe avere una fidanzata. Il ragazzo infatti è riuscito a tenere all’oscuro tutti dalla sua vita privata e per questo motivo non possiamo dirvi con certezza se sia single o meno.

Gaudiano | Padre

Purtroppo il padre di Gaudiano è morto a causa di un tumore al cervello. Il ragazzi lo ha praticamente accompagnato verso la fine terrena negli ultimi tre anni ed ha lottato con lui provando e riuscendo a dargli tutta la forza di cui aveva bisogno.

Sul palco dell’Ariston è scoppiato in lacrime sottolineando che questa vittoria era dedicata a suo padre. Anche il fratello di Gaudiano ha detto la sua sui social. Ha sottolineato infatti che, mentre Luca scendeva le scale dell’Ariston, era accompagnato dal padre che ha vegliato su di lui per tutto il tempo.

Luca Gaudiano si definisce un vero e proprio “reduce di guerra” che però è stato salvato dalla musica. Questa esperienza lo ha infatti indotto a trasferirsi a Milano dove incontra Francesco Cataldo, il suo producer, ed anche l’Adom Srl e la Leave Music.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *