Ivan Zazzaroni: chi è, ex moglie, figli, compagna

Ivan Zazzaroni è nato a Bologna il 26 gennaio del 1958. Giornalista affermatissimo in Italia, è il direttore del Corriere dello Sport – Stadio dal maggio del 2018.

Molto apprezzato anche come conduttore televisivo di trasmissioni sportivi, si diletta anche come giudice in alcuni programmi di intrattenimento come “Ballando con le Stelle” di Milly Carlucci.

Ivan Zazzaroni: chi è

Zazzaroni in passato è stato anche direttore del Guerin Sportivo e Autosprint. È inoltre coautore insieme a Davide Cassani e Pier Bergonzi del libro Pantani. Un eroe tragico, pubblicato nel 2005. Tra i suoi tanti impegni va segnalata la conduzione del programma televisivo in onda su Canale 21 “Il bello del calcio”, dedicato al Calcio Napoli, più ad essere ospite fisso in Tiki-Taka.

Ivan Zazzaroni: chi è la ex moglie

Ivan Zazzaroni è stato sposato con la fotografa e insegnante di scuola primaria Cristina Canali. I due si sono lasciati a quanto pare perchè la donna è stata sempre contraria alla partecipazione del marito come giudice del programma “Ballando con le Stelle”. Dalla loro unione è nato un figlio nel 1990, di cui però non si conosce il nome per la riservatezza voluta dalla coppia.

La nuova compagna di Ivan Zazzaroni: ecco chi è

Dopo la separazione con la moglie, il giornalista dal 2007 si è unito ad un’altra donna, la giornalista e conduttrice di “Studio Aperto” Monica Gasparini.

La Gasparini è nata a Brescia il 17 settembre 1966. La relazione dei due è nata in un momento molto delicato per entrambi, infatti lui stava superando il divorzio e la donna ancor peggio, stava superando il lutto per la morte dell’ex marito, il cronista e conduttore televisivo Alberto D’Aguanno.

Monica Gasparini ha due figli, nati dal suo precedente consorte: Fabio e Lucia D’Aguanno ed ha sempre dichiarato di aver ritrovato il sorriso e la voglia di vivere grazie al nuovo compagno con il quale vive in maniera molto felice e i due insieme sono circondati anche dall’amore dei rispettivi figli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *