Una ricetta emiliana per un aperitivo ricco e goloso: ecco cosa occorre

Oggi andremo a vedere insieme come si prepara una ricetta tipica emiliana, solitamente la si accompagna con i salumi e i formaggi. Andremo a vedere come si prepara lo gnocco fritto, una preparazione molto semplice, perfetta non solo per gli aperitivi, ma anche come antipasto sfizioso, o perchè, no, da mettere a centro tavola nel cestino del pane. Insomma lo gnocco fritto può essere servito in tanti modi diversi e in varie occasioni. Se andate in Emilia Romagna, non potete non assaggiarli, ma, intanto, provate a prepararli in casa.

Gnocco fritto – INGREDIENTI

Ingredienti per 4 persone:

  • 500g di farina 0
  • 250ml di acqua frizzante
  • 30g di strutto
  • Mezzo cucchiaino di bicarbonato
  • Sale
  • Strutto per friggere

Gnocco fritto – PREPARAZIONE

Come prima cosa bisogna preparare l’impasto per il nostro gnocco, quindi mettete in una ciotola la farina, il sale, l’acqua frizzante, lo strutto e il bicarbonato e impastate fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.

Fate una palla e avvolgetela con della pellicola per alimenti, e lasciare riposare per 30 minuti.

Trascorsa la mezz’ora, stendete, con un matterello, l’impasto, in modo sottile.

Con una rotella o con un coltello, tagliate dei rettangoli.

Mettete in un pentolino lo strutto, che dovrà essere ben caldo.

Quando lo strutto sarà caldo, friggete i vostri rettangolini, dovranno risultare ben dorati e gonfi.

Scolate i vostri gnocchi fritti su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e servite.

Gnocco fritto – CONSIGLI

Lo gnocco fritto si può mangiare così com’è, oppure, potete metterci dentro dei salumi, dei formaggi, delle verdure, tutto ciò che vi piace. Il nostro consiglio è quello di servire questa preparazione calda, così saranno ancora più buone, ma, se dovessero avanzarvi, non ve ne preoccupate, sono buoni anche freddi, o al massimo potete scaldarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *