Questa moneta vale quanto uno stipendio: ecco quale cercare

La numismatica si occupa della classificazione, collezione e conservazione di ogni forma di moneta e carta moneta, principalmente a scopo informativo e per ripercorrere i ricorsi storici legati ai singoli esemplari. E’ ovvio quindi che risulti un passatempo sempre attuale, che per alcuni è diventato un vero e proprio lavoro. Giovani e meno giovani appassionato del settore sono costantemente alla ricerca di nuovi “pezzi” anche per trovare un particolare “pezzo” raro che può portare un certo ritorno economico, oltre alla soddisfazione personale.

Monete di valore

In particolare sono le monete a rappresentare gli esemplari più ricercati: essendo costituite in metallo fin dai tempi antichi, la conservazione anche di esemplari molto antichi è meno soggetta al deterioramento, come può invece accadere per le banconote. Anche un conio “giovane” come l’Euro, che ha preso il posto di quasi tutte le valute europee a partire dal 2002, presenta svariati esemplari che sono tutt’ora ricercatissimi. Faremo due esempi di monete che possono valere molto di più del valore nominale, ossia quello riportato sulla moneta.

1 euro rari

1 centesimo e 2 euro preziosi

Anche il mai troppo amato formato da 1 cent presenta degli esemplari molto rari ma per questo molto danarosi: in Italia la produzione di questa tipologia di monete si è fermata ma la moneta da 1 centesimo che reca per errore la Mole Antonelliana (che è presente normalmente su quella da 2 centesimi) è rarissima, frutto di un errore di conio. Questa può valere senza problemi fino a 2500 euro perchè sono pochissimi gli esemplari che riusconono a lasciare la zecca ai tempi. Un altro errore relativo alla moneta da 1 cent è quello definito “unilaterale”, ossia che presenta uno dei due lati totalmente liscio. Questo vale sensibilmente meno rispetto a quello appena citato ma comunque in ottime condizioni vale oltre 500 euro.

Da citare anche la moneta da 2 euro più rara in assoluto, ossia quella realizzata dal Principato di Monaco nel 2007 per omaggiare Grace Kelly, a 25 anni dalla sua prematura scomparsa. Il Principato realizzò un numero limitato di esemplari per collezionisti di questa moneta, che se in condizioni Fior di Conio può valere fino a 2500 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *