“Mi hanno bloccato la Postepay!”: ecco cosa è successo

La Postepay resta la carta prepagata di maggiore diffusione del nostro paese, sfruttata sia per la facilità di uso che di ricarica: distribuita principalmente in due versioni conosciute, la “base” e la “Evolution” (quest’ultima dotata di IBAN), la principale carta ricaricabile sviluppata da Poste Italiane a partire dai primi anni 2000.

Essendo ancora di larghissimo uso, la Postepay è anche spesso “vittima” di numerose truffe ad essa correlate, alcune opportunamente mascherate da normale avvisi.

Postepay Bloccata

Nonostante anche la Postepay abbia ricevuto aggiornamenti importanti sotto il punto di vista della sicurezza (come l’autenticazione a due fattori che riguarda anche le Postepay), le Poste ogni giorno continuano ad ricevere segnalazioni su carte bloccate per i più svariati motivi. Essendo principalmente utilizzata per gli acquisti online e per le ricariche tra amici e parenti, le motivazioni che portano al blocco della carta non intenzionale possono essere svariati, come il phishing ossia l’appropriazione o il tenativo di appropriazione di informazioni personali tramite messaggi o email che invitano a cliccare su link non autorizzati che spesso sono la causa del “blocco” cautelativo della Postepay che percepisce il tentato accesso da parte di terzi.

Altre motivazioni che portano al “blocco” sono un utilizzo irregolare della carta, come acquistare su siti non propriamente sicuri e anche per per aver violato le norme anti riciclaggio, anche solo perchè magari arrivano un numero di ricariche sulla carta in maniera quasi simultanea.

Messaggio fasullo?

postepay tassa

E’ bene ricordare che Poste Italiane, così come Postepay non possono mandare alcun tipo di messaggio del genere, e lo stesso vale per la Polizia Postale che non può mandare questo tipo di messaggi. Solo l’utente può ordinare il blocco della carta, dovuta a smarrimento o furto, quindi è meglio telefonare al numero di assistenza dedicato oppure recarsi direttamente presso un ufficio postale per ordinare lo sblocco e l’invio di una nuova carta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *