Conto Corrente o Postepay? Ecco cosa è meglio tra i due

La moneta elettronica è una realtà consolidata ma che ancora appare in evoluzione nel nostro paese: è da qualche anno infatti che le prepagate collegate a conti correnti sono sempre più diffuse e differenziate da alcuni dettagli spesso minimi.

Nel nostro paese è da circa 15-20 anni molto diffusa la carta Postepay, che da semplice ricaricabile della Posta si è differenziata in svariate versioni, come quella Digital (che non è dotata di carta fisica) ma sopratutto la Evolution, probabilmente la più sfruttata e richiesta dagli uffici postali. Questo perchè è la Evolution è dotata di IBAN e con l’app associata è possibile tra le altre operazioni, richiedere o effettuare bonifici.

Conto Corrente o Postepay?

Questo ha reso la Evolution molto apprezzata, non solo nell’ambito degli acquisti online ma in generale per la gestione del denaro. Questa infatti presenta un costo irrisorio (5 euro per l’attivazione, e circa 12 euro annuali, detratti dall saldo presente sulla carta stessa), e come la versione base può essere facilmente ricaricata in maniera pressochè immediata di nuovo contante, sia attraverso gli uffici postali che le ricevitorie autorizzate.

Le svariate banche presentano oramai in maniera assoluta un sistema molto simile: essendo queste interessate all’aspetto tecnologico e telematico, anche quelle più famose forniscono spesso ua carta associata, solitamente sempre funzionante su circuito Visa o Mastercard, che permette l’ausilio di varie operazioni. La differenza con la Postepay spesso è costituita da alcuni costi e da operazioni consentite spesso più complesse da parte delle banche. Di contro la Postepay mantiene la possiblità di essere ricaricata sia tramite bonifico che con la ricarica accennata.

Quale è meglio?

Sostanzialmente dipende da ciò che serve: molte banche di recente creazione come N26 forniscono nel piano base una carta totalmente gratuita anche nei prelievi, ma di contro non può essere ricaricata con la stessa facilità. I plafond, ossia il limite massimo di denaro accumulabile sulla carta è solitamente più alto nelle carte conto che nella Postepay Evolution, che è di 30mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *