Nessuno lo sapeva ma questo quadro di Van Gogh vale tantissimo: FOTO

Vincent Van Gogh è stato molto di più di un semplice pittore dal talento non indifferente, ma ha rappresentato un uomo dall’animo tormentato e dalla personalità stratificata: nonostante la morte prematura arrivata all’età di 37 anni (l’artista si sparò con una rivoltella), il contributo artistico da lui realizzato è stato di grande importanza, contribuendo a creare una figura definibile cult.

E’ inoltre stato il prototipo dell’artista snobbato e criticato in vita, e poi rivalutato dopo la morte, al punto che è celebre la storia che il suo successo sia arrivato proprio dopo la dipartita.

Spesso ha vissuto in condizioni di ristrettezze economiche che lo hanno portato a riutilizzare le stesse tele per dipingere e utilizzare se stesso come modello, non potendo permettersi dei modelli per i propri lavori, numerosissimi nonostante la prematura morte.

Autoritratto con orecchio bendato

Uno degli episodi più emblematici della vita dell’artista olandese è quello correlato al noto “taglio” dell’orecchio, perpetuato al termine di una convivenza divenuta impossibile con Paul Gaugen, collega francese, che alla fine del 1888 portò ad una sorta di auto amputazione da parte di Van Gogh, che con l’ausilio di un rasoio si tagliò una parte dell’orecchio che poi consegnò ad una prostituta, probabile uno dei soggetti di diatriba nei confronti di Gaugen.

Sono ben 37 gli autoritratti che l’artista ha creato, e uno di questi, dipinto nel 1889, un anno prima della sua morte, lo ritraeo proprio con l’orecchio fasciato.

Quanto vale?

Realizzato nel 1889 e conservato alla Courtauld Gallery di Londra, il dipinto fu venduto inizialmente ad un negozio di arte di Parigi come pagamento da parte dello stesso pittore.
Il volto dipinto appare più magro, senza barba e dall’aspetto malinconico e dismesso, differente dalla maggior parte degli autoritratti divenuti noti. In realtà l’Autoritratto con orecchio bendato è solo uno dei dipinti che lo vedono protagonista durante la degenza in ospedale.

L’opera è stata venduta per l’ingente somma di 71,5 milioni di dollari, nel 1998.

autoritratto orecchio bendato van gogh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *