Postepay, la novità spiazza tutti: “Siamo senza parole!”

Da quasi venti anni, la Postepay rappresenta la scelta più ovvia, quasi naturale, per quanto riguarda il settore delle carte prepagate ricaricabili: i bassi costi di gestione e ricarica, nonchè la facilità d’uso, incentivata anche dall’app ufficiale per smartphone e tablet sono elementi che hanno decretato indubbiamente il successo di un prodotto che è stato in grado di “tenere testa” alla concorrenza, sempre più folta, in fatto di pagamenti telematici non strettamente collegati ad un conto bancario.

Funzioni sempre nuove

Con il progressivo avanzamento delle nuove tecnologie, anche Postepay (che dal 2018 è diventata un’azienda virtualmente separata da Poste Italiane, pur essendone dipendente, che ne racchiude pressochè tutti i prodotti telematici. Per questo il “legame” che si è formato con smartphone e tablet è divenuto sempre più stretto fondamentalmente perchè necessario. Uno degli esempi più fulgidi è l’arrivo della Postepay Digital, ossia una Postepay escusivamente digitale utilizzaibile attraverso il dispositivo dell’utente che può scegliere di pagare anche presso i POS degli esercenti utilizzando il dispositivo NFC dello smartphone annesso.

Novità da Postepay

postepay green novità

Per stare ulteriormente al passo coi tempi, Postepay ha deciso di “abbracciare” la causa green, in un periodo come quello attuale costellato di tumulti dovuti ai cambiamenti climatici: il tutto viene concretizzato dalla Postepay Green, specificatamente creata per i minorenni dai 10 ai 17 anni. La nomerclatura Green, non è casuale, dato che la peculiarità principale è proprio costituita dalla carta stessa, realizzata per oltre l’80 % da materiale riciclabile.

Di fatto sostituisce la Postepay Junior, dismessa diversi anni fa. Postepay crede fortemente in questo nuovo prodotto, anche per un fattore di sostenibilità ambientale: il progetto infatti prevede una sostituzione graduale di questa tipologia di prodotti fino ad arrivare a  20 milioni di carte biodegradabili entro il 2025.

Per ottenerla, è sufficiente che il tutore o genitore ne faccia richiesta in un qualsiasi ufficio postale. La Postepay Green presenta le medesime funzionalità di una Postepay “classica” con circuito Visa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *