Se hai la banconota con Caravaggio sei ricco: ecco quanto vale

La banconota con l’artista rinascimentale Caravaggio è stata per diversi anni una delle più “danarose” in termini di valore del nostro paese, visto che il volto del pittore vissuto nel Cinquecento e scomparso prematuramente a 38 anni è presente sulle banconote da 100 mila lire, stampate dal 1983 fino al 1999, pochi anni prima dell’uscita di scena della lira per fare spazio all’euro, nel 2002.

Questo taglio monetario fu sviluppato originariamente nel 1967 con la variante “Marconi” ma l’ultima versione, con il volto di Caravaggio, fu parte del cambio monetario delle lire dell’epoca deciso dall’allora esecutivo Craxi, principalmente per  contrastare il fenomeno dell’inflazione.

La banconota con Caravaggio

Il tormentato e irrequieto nonchè talentuoso artista è presente quindi nella sua raffigurazione più famosa su entrambe le versioni di questa moneta: la prima fu stampata dal 1983 al 1994 e la seconda dal 1994 al 1998. La seconda differisce per alcuni dettagli come la colorazione più sgargiante.

Entrambe le varianti presentano i seriali che iniziano con le lettere A, a definire serie originaria, e X per quella sostitutiva, ossia quelle realizzate per sostituire gli esemplari difettosi.
Oggi queste ultime sono sensibilmente più rare e a seconda delle condizioni un esemplare vale tra i 10 e i 150 euro, anche se quest’ultima cifra si raggiunge solo in caso di condizioni Fior di Stampa. Se si tratta di una banconota della prima serie il valore può superare i 200 euro, se in condizioni sempre Fior di Stampa.

Come per tutte le banconote, in caso di seriali con numeri consecutivi o tutti uguali, il valore tende a salire di molto.

Quanto vale?caravaggio banconota

Sicuramente quelle che fanno parte della prima serie datata 1983, sviluppata sotto il Bettino Craxi: le più rare appartengono alla “sotto serie” riconoscibile dal seriale che inizia per AA e termina sempre con una A.
Gli esemplari di questa particolare sotto serie sono i più rari, essendo stati classificati con la dicitura R3 (raro di livello 3), il che porta una di queste banconote, se in condizioni perfette, a valere fino a 5000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *