Esiste un francobollo con Cesare Battisti: sai quanto vale?

Cesare Battisti, storico patriota, alpino, giornalista nonchè politico che ha fatto parte del movimento irredentista italiano durante la prima parte del 20esimo secolo, particolarmente legato alla propria città (Trento), all’epoca al centro di una vera e propria diatriba politica e bellica con l’Austria. Una figura importante che è stata omaggiata con diversi monumenti e commemorazioni a partire daglii anni dopo, anche se il movimento irridentista fu egemonizzato e dal governo fascista.

Francobollo con Cesare Battisti

Battisti fu ucciso dalle milizie austriache nel 1916, durante il primo conflitto mondiale, dopo essere stato catturato e condotto a Trento, sua città natale. A 50 anni dalla sua dipartita, nel 1966, il nostro paese ha omaggiato il patriota assieme ad altri nomi illustri del periodo come Damiano Chiesa, Fabio Filzi e Nazario Sauro con uno speciale francobollo dal valore di 40 lire.

Questo è di forma rettangolare, basato sul colore verde, e i volti dei patrioti sono ben visibili sulla superficie del francobollo.

Damiano Chiesa, Fabio Filzi e Nazario Sauro cesare battisti francobollo

Quanto vale?

Purtroppo non molto, il valore di un singolo francobollo non supera 1 euro e in buone condizioni anche un “kit” di 4 francobolli di questo tipo non supera i 5 euro di valore.
La motivazione è semplice da spiegare, dato che nonostante l’importanza storica di un esemplare di questo tipo, questi non sono assolutamente rari da trovare, anche in ottimo stato. Basta una ricerca online per scoprirlo. Tuttavia gli appassionati di filatelia stanno iniziando ad acquistarne in buone quantità. La valutazione di ogni singolo “pezzo” è infatti destinato ad aumentare di valore nel prossimo futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *