Se hai le 5000 Lire con Vincenzo Bellini diventi ricco: ecco il valore

Vincenzo Bellini è stato uno dei più importanti compositori italiani, nonchè uno dei più talentuosi e creativi operisti in assoluto. Nonostante sia venuto a mancare poco prima di aver compiuto 35 anni, il compositore siciliano è una figura molto importante, al punto da meritarsi vie, statue, francobolli e anche una banconota: l’ultimo dei tagli da 5000 lire raffigurava proprio il suo volto.

5000 Vincenzo Bellini

La 5000 lire in questione, riconoscibile per una colorazione tendente al verde, è stata realizzata a partire dal 1985 fino al 2000 (è stata proprio una 5000 lire l’ultima ad essere stata realizzata del “vecchio conio”), ed è stata utilizzata fino al 2002, precisamente fino al 28 febbraio di quell’anno, ossia fino a quando la lira ha lasciato spazio all’euro.

La banconota presenta delle dimensioni pari a  126 mm × 70 mm, e oltre al volto di Bellini, presenta l’interno del teatro Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania, mentre il retro della banconota è rappresentata una scena della Norma, una delle più celebri opere dell’autore catanese, oltre all raffigurazione della statua dedicata proprio a lui, situata sempre a Catania.

Qual’è il valore?

Il valore muta parecchio a seconda delle condizioni dell’esemplare ma anche della serie, riconoscibile dal numero di serie, collocato sull’estremità inferiore della banconota.

Le più rare ed interessanti dal punto di vista collezionistico sono quelle che presentano il seriale che inizia per la lettera X, che identificano le serie sostitutive, quelle create per sostituire gli esemplari danneggiati o difettosi. Queste sono le più rare perchè realizzate in numero minore, in particolare quelle realizzate nella prima metà del 1984, con XA A solo le più rare in assoluto e possono essere vendute per diverse centinaia di euro, fino a 1200 euro se si parla di una banconota Fior di Stampa. Sensibilmente meno rare quelle con il numero di serie che inizia con XB A il cui valore si aggira tra i 200 e i 350 euro.

Quelle maggiormente interessanti che fanno parte della prima serie sono le prime, sviluppate nel 1985 e che presentano come prime lettere del numero di serie AA e terminano con la lettera A.

Queste valgono da poche decine di euro fino a 250 euro, a seconda delle condizioni.

5000 lire bellini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *