Perchè Postepay non autorizza i pagamenti? Ecco la soluzione

Postepay, con l’oramai nutrita gamma di prodotti, ha contribuito molto alla diffusione della moneta elettronica nel nostro paese ed eventi come il Covid, paradossalmente, hanno reso ancora più palpabile la diffusione di questo tipo di sistema economico. Da molti anni oramai quasi tutti i governi provano ad incoraggiare in svariati modi di utilizzare carte di credito, di debito e simili al posto del contante per motivi fiscali e di tracciatura, anche in ottica “disturbo” alle attività criminali che spesso utilizzano proprio il contante.

Postepay a tutto tondo

Dalla prima versione di Postepay, che ha fatto la sua comparsa nel 2003 come “semplice” carta prepagata da ricaricare presso gli uffici postali e ricevitorie, i prodotti telematici di Poste Italiane hanno subito numerose variazioni che hanno permesso alla “famiglia” Postepay di restare competitiva ed interessante per un pubblico sempre più vasto ed “inclusivo”. Oltre alla classica versione, di colore giallo, è stata sviluppata la Evolution (dotata di IBAN), la Business, e più recentemente la Green, realizzata in materiali riciclati e la Digital, ideata per essere utilizzata totalmente con lo smartphone.

Postepay non autorizza i pagamenti?

Postepay prelievo pagamenti

Anche le carte Postepay hanno dovuto adattarsi ai moderni sistemi di sicurezza web, resi indispensabili per aumentare sensibilmente il grado di protezione in fase di acquisti online, non sempre totalmente sicuri sopratutto in portali non certificati. Ecco perchè da diversi mesi una eventuale transazione monetaria con Postepay potrebbe non essere autorizzata: la motivazione più comune è dovuta proprio alla necessità di attivare la già sopracitata Sicurezza Web, che di fatto certifica con un messaggio OPT via sms la richiesta del pagamento, sul numero di telefono associato alla Postepay, oppure semplicemente dando l’autorizzazione alla transazione attraverso l’app ufficiale installata sullo smartphone.

Altre volte la motivazione è da ricercarsi un qualche eventuale piccola commissione, anche in termini di centesimi: ecco perchè conviene sempre essere in possesso di un saldo leggermente superiore alla cifra che vogliamo spendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *