Fino a che ora si possono fare i bonifici? Pazzesco, ecco la verità

Il bonifico, in generale, rappresenta il modo più utilizzato per trasferire somme di denaro, anche piuttosto ingenti tra due conti correnti o postale, metodo di “spostamento” di denaro che è “sopravvissuto” ai metodi di pagamento arrivati successivamente e costituisce ancora oggi il principale modo per muovere valute anche da paesi molto distanti.

Anche il bonifico si è differenziato, ed in un certo senso si è “evoluto” negli ultimi decenni: ad oggi oltre al bonifico classico, esiste anche quello SEPA, utilizzato per i trasferimenti di denaro attraverso i paesi dell’Unione Europea e quello istantaneo, che però di solito non è utilizzabile per movimenti di denaro cospicui.

Le tempistiche dei bonifici

Da circa un decennio i tempi necessari per ultimare il passaggio di denaro di un bonifico si sono ridotti fino a un giorno lavorativo ma bisogna tenere in considerazione eventuali fattori, come ad esempio il cut-off, ossia il limite stabilito dall’orario fissato dall’Istituto di Credito entro il quale l’ordine di effettuare un bonifico si considera ricevuto nella stessa giornata. In sostanza, a seconda della banca un bonifico può evadere la richiesta del bonifico anche oltre il giorno lavorativo. In sostanza, se l’ordine di emissione del bonifico viene effettuato oltre l’orario di cut-off stabilito dall’istituto bancario questo verrà gestito il giorno successivo.

Fino a che ora si possono fare i bonifici?bonifici ora

Per conoscere i rispettivi cut-off bisogna rivolgersi alla banca, o consultare il loro sito ufficiale, ecco qualche esempio:

  • Banca Marche– 15:30
  • Mediolanum Banca– 17:00
  • Banca di Sondrio– 14:30
  • Fineco-15:00
  • Intesa San Paolo-17:30
  • MPS-18:30
  • Unicredit– 20:00
  • Webank-17:45
  • Widiba-18:30
  • Barclays– 15:30
  • Cariparma– 18:00
  • CheBanca!– 19:00
  • Credem– 20:00
  • Deutsche Bank: 17:00

Fare un bonifico entro  questi orari permetterà alla banca di iniziare a lavorare sulla transazione e renderla, se possibile, disponibile fin dal giorno successivo se lavorativo. Il sabato non è consdiderato tale, così come ovviamente domenica. Questo ovviamente si applica ai bonifici SEPA, quelli effettuati nella cosiddetta “zona Euro”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *