Quanto valeva Bitcoin nel 2011? Assurdo, ecco il valore!

Bitcoin è stata la prima valuta elettronica in assoluto, che ha praticamente inaugurato il termine stesso, oggi decisamente inflazionato e conosciuto: per criptovaluta infatti si intende una valuta elettronica che si basa sulla decriptazione di dati, basati sul sistema peer-to-peer (p2p) su delle specifiche reti i cui computer (definiti nodi) risultano costituiti da computer di utenti.

Questo sistema economico risulta slegato da governi o banche centrali e per questo tuttora la criptovaluta in generale viene vista con un po’ di scetticismo, ma dall’altra parte vi è grande fiducia in queste nuove valute, che vengono “accettate” sempre di più nell’immaginario collettivo al punto che diversi paesi hanno deciso di adottarla come valuta ufficiale, come ad esempio il Paraguay.

Bitcoin, tra scetticismo e variazioni

Bitcoin ha quindi inaugurato le criptovalute, facendo la sua comparsa nella versione finale nel 2009, sviluppata da un individuo che ha utilizzato lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto.

Nel corso degli anni da “moneta degli hacker” (definizione che è tutt’ora utilizzata) ha trovato sempre maggiori investitori e una costante fiducia al netto di periodi decisamente poco floridi: i BTC, i token di Bitcoin hanno infatti assunto valori molto diversi, e al pari delle quotazioni in borsa il valore è salito o calato a seconda di diverse condizioni, come la proverbiale domanda/offerta, e anche dall’influenza degli agenti esterni, come capitato negli scorsi mesi, quando Elon Musk ha ufficializzato l’acquisto di Bitcoin ed ha annunciato il supporto verso la criptovaluta: a inizio 2021 Bitcoin ha raggiunto la valutazione record di 64 800 dollari per singolo BTC, cifra che è crollata quando lo stesso magnate ha invece reso noto di aver “rimosso” il proprio supporto alla prima criptovaluta, facendo crollare il valore che si è ripreso solo parzialmente in tempi recenti.

Quanto valeva Bitcoin nel 2011?Bitcoin 2011

Nei primi anni di “vita” di Bitcoin si è sostanzialmente stabilizzato ma il valore era molto più basso di quello attuale: il primo tasso di cambio fu del 5 ottobre 2009 e stabiliva il valore di un dollaro a 1 309,03, mentre nel 2011 sono arrivate le prime variazioni significative.

A inizio anno infatti per la prima volta Bitcoin ha raggiunto il valore di 1 dollaro per singolo BTC, e nel corso del 2011 questo è arrivato a valere fino a 31 dollari per poi “scendere” a pochi dollari. A fine anno il valore si è attestato sui 4 dollari. Cifre infinitamente minori rispetto a quelle attuali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *