Quali criptovalute acquistare? Ecco la lista delle più redditizie

Il mondo delle criptovalute è sempre più vasto e diversificato, e sebbene ogni crypto sia “cosa a se”, tutte hanno diversi punti in comune: sono tutte basate sulla crittografia di dati, non hanno forma fisica e tutte sono libere da banche e governi centrali. Il “guadagno” si concretizza in pressochè tutti i casi con il mining, ossia minare, gergo che identifica la generazione di nuova moneta, , questa operazione si chiama Mining e viene effettuata dai Miner, ossia i minatori.

Quali criptovalute acquistare?

Dopo Bitcoin, che ha inaugurato la nascita dell’intera categoria nel 2009, sono state sviluppate molte critpovalute che non sempre hanno il medesimo funzionamento della progenitrice, mentre altre hanno attinto a piene mani da Bitcoin stesso. Il mondo delle altcoin, ossia delle crypto alternative, è sempre più vasto e non sempre conviene puntarci “ad occhi chiusi”, ecco perchè gli investitori sono soliti differenziarsi su quelle “emergenti” mentre altri preferiscono un guadagno sostanzioso fin da subito. Ecco qualche esempio delle seconde.

Ethereum

Da molti considerata come la perfetta sostituta di Bitcoin, Ethereum è in grande ascesa sia come valore che come popolarità, ed è quella che si è ripresa meglio dopo il “sali-scendi” del valore delle crypto dovuto alle influenze di Elon Musk. Non si tratta “solo” di una criptovaluta, ma di un vera e propria piattaforma decentralizzata sviluppata per la creazione di contratti intelligenti.

Sviluppata nel 2015 da Vitalik Buterin (il TIME lo ha inserito tra le personalità più influenti dei tempi moderni).

Litecoincritpovalute

Ancora non totalmente inserita nel contesto delle criptovalute principali, Litecoin sta iniziando a venire “compresa” anche dagli investitori della prima ora: sviluppata un decennio fa da Charlie Lee, ex dipendente di Google, e non ha avuto grande valore fino a pochi anni fa, quando ha iniziato ad essere decisamente popolare. E’ abbastanza simile al funzionamento di Bitcoin, salvo per differenze in fatto di algoritmi e sulla velocità dei “blocchi” visto che Litecoin produce quattro volte il numero di blocchi di Bitcoin. Questo permette un guadagno teoricamente in tempi molto più rapidi.

Bitcoin

Può essere meno remunerativo di un tempo investire oggi nei BTC, ma la principale crypto resta comunque quella di riferimento, nonchè quella che catalizza l’attenzione di un po’ tutte le criptovalute. Ecco perchè puntare su Bitcoin resta comunque la soluzione più logica per molti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *