“Queste Mille Lire sono rarissime!”: ecco quali cercare

La Mille lire ha rappresentato in un certo senso la vecchia valuta italiana, i numerosi cambiamenti che hanno influenzato il nostro paese in maniera radicale nel corso dello scorso secolo: da moneta di valore cospicuo durante la prima metà del novecento, la forte inflazione che ha colpito l’Italia sopratutto a partire degli anni settanta ha “ridotto” questa banconota ad essere utilizzata solo per piccoli acquisti, costituendo il “pezzo” in carta moneta di minor valore.

Contando solo l’Italia repubblicana, ossia quella della seconda metà del ventesimo secolo, si sono susseguiti ben 5 versioni della banconota da Mille lire: le ultime presentano rispettivamente i volti di Giuseppe Verdi, Marco Polo e Maria Montessori. Avendo già trattato il valore di queste ultime in un articolo separato, esaminiamo le prime due varianti citate.

Mille lire Giuseppe Verdi

Sviluppate in due versioni, la prima dal 1962 al 1969 e la seconda dal 1969 fino al 1981, sono riconoscibili per il volto di Giuseppe Verdi su uno dei lati. Le banconote più rare e preziose sono quelle quelle delle serie sostitutive, ossia quelle che hanno un seriale che inizia per la lettera X, che indicano gli esemplari creati appositamente per sostiturie i pezzi difettosi delle serie “originali”.

Un esempio sono quelle che presentano il seriale che inizia con XA e termina con C, stampata in 200mila esemplari che possono arrivare a valere fino a 700 euro se in condizioni Fior di Stampa, sensibilmente minore il valore delle XA F, XA M, XA J, XA L, il cui valore “oscilla” tra i 50 e i 500 euro.

verdi banconota 2

Mille lire Marco Polo

Nel 1982 la Mille lire Marco Polo sostituì proprio la Giuseppe Verdi, e fu stampata fino al 1991, pur avendo corso legale fino al 1995. Anche in questo caso gli esemplari più interessanti sono quelli sostitutivi: i pezzi con i seriali che iniziano con XE possono valere fino a 240 €, le XF possono toccare i 100 euro di valore, sempre davanti al numero di serie. Queste possono comunque valere fino a 110 € cadauna. Tutte le altre della serie X, ossia le XA, XB, XC e XD hanno un valore che può raggiungere i 200 euro.

Lire_1000_(Marco_Polo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *