smartwatch

Se trovi le 10 Mila Lire con Alessandro Volta diventi ricco: ecco quanto valgono oggi

Alessandro Volta è stato uno dei più grandi inventori e scienziati del suo tempo, nonchè una delle personalità più celebrate ed importanti: a lui si deve l’invenzione della pila elettrica, che avrà un peso decisivo per le scoperte e le invenzioni dei decenni successivi, oltre alla scoperta del gas metano. Non è un caso che la figura dell’inventore comasco rappresenti un vanto assoluto per il nostro paese, al punto che una banconota gli è stata dedicata, ossia la 10 mila lire.

10 Mila Lire con Alessandro Volta

L’ultima emissione da 10 mila lire è infatti una sorta di omaggio grafico ad Alessandro Volta, presente nell’oramai celebre ritratto sul lato destro della parte frontale della banconota, mentre nella parte posteriore è presente una raffigurzione del Tempio Voltiano, museo scientifico dedicato proprio all’inventore italiano, costruzione eretta nel 1927 a 100 anni dalla sua scomparsa, avvenuta per l’appunto nel 1827.

Ecco quanto valgono oggi

La banconota con Volta è stata tra le più riconoscibili e diffuse degli ultimi anni della lira: sviluppata a partire dal 1984 fino al 2001, ha sostituito la banconota di egual valore raffigurante Machiavelli ed ha avuto corso legale fino al 2002, precisamente fino al 1° marzo, quando la lira è stata sostituita dall’euro.

Come tutte le banconote italiane della secondà metà del secolo scorso, è stata creata in serie principali e sostitutive: queste ultime servivano per l’appunto per prendere il posto degli esemplari oramai malandati e danneggiati e sono riconoscibili per il numero di serie, presente su ambo i lati della banconota, che inizia per la lettera X.

Le più interessanti sono ovviamente quelle più rare: quelle della prima serie, riconoscibili per numero di serie che inizia per AA e termina con A, sono decisamente rare e valgono fino a 300 euro se in condizioni Fior di Stampa. Tutte le altre, con qualsiasi altro numero (eccetto le già citate X), non superano i 15 euro di valutazione, essendo ancora piuttosto facili da trovare.

Discorso diverso per le XG, XH e XK che arrivano a valere fino a 40 euro, valutazioni ancora più elevate per le XB, XC e XD che arrivano a valere tra i 400 e i 600 euro. Particolarmente rare le XA: se in condizioni Fior di Stampa possono far guadagnare al possessore fino a 1200 euro.