Se trovi le 500 Lire con le caravelle diventi ricco: ecco quanto valgono oggi

500-lire-argento-caravelle

La numismatica, leggeralmente lo studio scientifico e storico di monete e banconote e spesso associata al collezionismo di questa tipologia di oggetti che per forza di cose diventano interessanti sia per gli appassionati ed esperti, sia per i semplici curiosi, dato che fin da piccoli siamo portati a comprendere il valore del denaro, oltre all’aspetto.

Una valuta storica come la lira italiana, che ha avuto corso legale per circa un secolo e mezzo è ancora impressa nella memoria di moltissimi italiani, che dal 2002 hanno dovuto adattarsi alla moneta unica europea. La lira è diventata così oggetto di collezione ed alcuni esemplari del “vecchio conio” sono diventati ancora più ricercati rispetto al passato.

500 lire con le Caravelle

Un esempio è dato dalla famosa 500 lire realizzata in argento, denominata Caravelle per via delle tre imbarcazioni presenti su una delle “facce” su questa tipologia di monete che sono state coniate dal 1958 al 1967. Si tratta della prima emissione da 500 lire realizzata dal nostro paese, e rappresenta ancora oggi un vero e proprio cult.

Il valore di una “comune” 500 lire Caravelle d’argento infatti non supera i 25 euro anche se in condizioni eccellenti, la situazione cambia per le oramai introvabili monete che presentano le bandiere sulle vele delle caravelle a sinistra invece che a destra, e con la scritta prova situata sul bordo a sinistra. Queste sono per l’appunto le monete di prova realizzate nel 1957 in soli 1004 semplari: sono anche conosciute come Caravelle Sbagliate perchè presenta le bandiere rivolte nel senso opposto alle vele, anche se in realtà non è un vero e proprio errore “marinaro”, in quanto le caravelle starebbero viaggiando “di bolina”, ossia controvento.

500-lire-caravella caravelle

Ecco quanto valgono oggi

Rappresentano un vero “feticcio” per ogni appssionato e per questo il valore ha continuato ad aumentare, vista la rarità ed il valore storico, a seconda dello stato di conservazione, il valore parte dai 3000 euro fino a raggiungere i 12mila.