smartwatch

“Il tuo conto è stato sospeso!”: ecco il nuovo allarme delle Poste

Siamo letteralmente circondati da strumenti multimediali, smartphone, smartwatch, computer, e anche molti elettrodomestici hanno acquisito funzionalità fino a pochi anni fa neanche concepibili.

Di riflesso, la nostra attenzione è spesso focalizzata proprio sulle notifiche che questi strumenti sono oramai soliti fornire: anche la gestione del denaro sempre più spesso viene gestita tramite la via telematica.

Postepay e Bancoposta

Postepay dal 2018 rappresenta la società adibita ai servizi multimediali e telematici dei prodotti di Poste Italiane: non solo le celebri carte prepagate ma anche i prodotti Postemobile fanno parte di un unico gruppo. Attraverso l’app ufficiale oramai sia i prodotti Postepay che Bancoposta hanno implementato funzioni sempre più accomunabili a quelle di un conto corrente a tutti gli effetti.

postepay apple pay

Un messaggio, che solitamente viene recapitato tramite email, ha iniziato a diffondersi a partire dal periodo del Black Friday presso l’utenza Postepay e Bancoposta ha scosso più di qualcuno sopratutto per l’apparente dicitura delle Poste e dal contenuto del messaggio che in molti casi reca: “Il tuo conto è stato sospeso!”. Di che si tratta?

“Il tuo conto è stato sospeso!”: ecco il nuovo allarme delle Poste

Banalmente, è un diffuso e molto comune tentativo di phishing, ossia la tipologia di truffa/raggiro che tenta di convincere l’utente a seguire un link interno con la “scusa” di verificare il proprio conto a causa di fantomatici problemi. In tutti i casi in fondo al messaggio è presente un link che in realtà porta presso un indirizzo “malevolo”, che può portare al furto di dati e ad eventuali acquisti non desiderati.

Ciò che bisogna fare, se si è cliccato sul link, è controllare immediatamente il saldo e la lista movimenti della carta, e se sono presenti anomalie, bisogna contattare immediatamente il numero telefonico 800.003.322 per  controllare ed eventualmente bloccare la nostra Postepay.

Poste Italiane ha messo a disposizione una pagina dedicata per informaree ed “educare” la propria clientela per non abboccare a truffe del genere.