Si può diventare ricchi con le criptovalute? Ecco la verità

criptovalute ricchi

Da strumento economico per “smanettoni” a vere e proprie economie che ne fanno largo uso, fino ad arrivare ai metaversi, le criptovalute rappresentano per molti il denaro del futuro, mentre per molti altri scettici sono una possibile minaccia per l’ordine delle economie tradizionali.

Il concetto stesso di criptovaluta come lo intendiamo oggi nasce poco più di un decennio fa con Bitcoin, che è tutt’ora considerata la crypto di riferimento, che continua ad influenzare tutte quelle realizzate successivamnete, che ad oggi sono oltre 10.000 e di nuove ne nascono praticamente ogni giorno.

Il funzionamento

Le criptovalute hanno tutte in comune un funzionamento totalmente slegato da unità centrali come banche e governi, unicamente “scosso” nel valore dalla domande e dall’offerta del mercato.
Ogni valuta utilizza una blockchain, una sorta di registro di contabilità per le transazioni, e formalmente è questo che garantisce fluidità e semplicità delle transazioni.

Dallo sviluppo di Bitcoin nel 2009, sono state sviluppate quasi subito le cosiddette altcoin, ossia criptovalute alternative che hanno trovato grande differenziazione nel corso degli anni anche nelle blockchain, sul tipo di tecnologia che utilizza ma che resta legato al “pubblico” che acquista e vende, che a sua volta può essere influenzato da agenti esterni.

criptovalute ricchi

Si può diventare ricchi con le criptovalute? Ecco la verità

Oggi il mondo delle criptovalute è più conosciuto ma resta comunque rischioso se non si conosce abbastanza come funziona il tutto: molti si sono arricchiti investendo somme non elevate su criptovalute come Shiba Inu, che ha messo in evidenza un incremento dei propri token esponenziale nel giro di pochi mesi, mentre molti altri, più smaliziati, hanno deciso di puntare sul trading (ossia acquistare e vendere titoli finanziari attraverso il computer), utilizzando le criptovalute considerabili “più sicure”, come Bitcoin, Ethereum e Cardano.

E’ un mondo quindi estremamente volatile, che può far effettivamente far guadagnare ma anche perdere cifre importanti. Il consiglio generico è di investire su crypto emergenti piccole somme ed apprendere a poco a poco il funzionamento, utilizzando portali affidabili come eToro e Binance.