Se hai i due euro con Grace Kelly sei ricco: ecco il valore

Grace-Kelly due euro

La quasi totalità dei paesi europei utilizza l’euro, che dal 2002 ha preso gradualmente in posto delle valute locali dei paesi dell’Unione Europea e con la proclamazione della moneta unica che ha “toccato” paesi come l’Italia, Spagna, Francia e Germania fin dal principio sono arrivate nelle nostre tasche e nei nostri portafogli tutta una serie di nuove monete e banconote che hanno da subito scatenato la curiosità ma anche messo in evidenza alcune difficoltà in fatto di abitudine.

Calcolando che ufficialmente oggi sono 19 le nazioni che utilizzano l’euro e che questo viene utilizzato anche da micronazioni ed enclavi come Principato di Monaco e Città del Vaticano, e tenendo a mente che ogni nazione conta “di base” una raffigurazione differente per ogni moneta, la varietà non manca, considerando che dal 2004 le nazioni hanno iniziato a coniare le monete commemorative, emissioni che utilizzano il formato da 2 euro, realizzate in anni specifici per commemorare eventi o personaggi importanti.

I due euro con Grace Kelly

La prima moneta commemorativa sviluppata dal Principato Di Monaco è anche la più interessante: si tratta infatti di una versione della “classica” moneta da 2 euro realizzata però in una tiratura di 20.001 esemplari, e messi in vendita per collezionisti, personalità e politici a partire dal 1° luglio 2007. Questa emissione è un’omaggio alla scomparsa della principessa Grace di Monaco, nata Grace Kelly, ex attrice statunitense che nel 1956 andò in sposa al regnante del Principato Ranieri III di Monaco. La moneta in questione è stata realizzata proprio per il 25° anniversario dalla sua scomparsa avvenuta per incidente d’auto, nel 1982.

Ecco il valore

Il valore “ufficiale” al momento dell’emissione superava di poco i 1000 euro cadauna, valore che rapidamente è aumentato fino a 2500 euro tra i collezionisti anche perchè gran parte delle monete sono state acquistate in blocco e rivendute successivamente, mentre oltre altre erano già state “concepite” per essere donate presso personalità importanti.

Alcuni di questi esemplari hanno superato i 10000 euro di valore una volta messi all’asta.

due euro