Banconote, ecco tutte le novità: sarà addio per queste

Le banconote rappresentano non solo i “soldi”, intesi fisicamente, ma anche in generale la ricchezza in senso stretto: la carta moneta un po’ come il denaro “metallico” è divenuto in breve tempo estremamente riconoscibile da parte della popolazione che ne fa uso.

Euro carta moneta

Anche l’euro, che di fatto viene utilizzata dalla quasi totalità della popolazione europea, è divenuta una valuta molto familiare, sia nelle monete che nelle banconote: queste ultime sono sviluppate in diversi tagli di diverso valore, che presentano dimensioni, raffigurazione e colore differenti.

A partire dal 2013 le banconote europee hanno avuto un più che discreto restyling estetico che oltre ad “aggiornare” gli esemplari hanno anche introdotto nuove misure di sicurezza per limitare sempre di più la contraffazione di banconote, un fenomeno che è nato praticamente in concomitanza con le banconote stesse. E’ stato il formato da 5 euro il primo ad essere sostituito gradualmente, seguito poi da tutti gli altri fino alla completa attuazione dei cambi.

10 euro

Banconote, ecco tutte le novità: sarà addio per queste

Come “ufficializzato” dalla presidente della Banca Centrale Europea, a partire dal 2024 le banconote europee saranno sostituite da altre versioni: Christine Lagarde ha infatti comunicato:

“Dopo vent’anni è tempo di aggiornare l’aspetto delle nostre banconote in modo che gli europei di tutte le età e origini possano identificarsi con esse”, nonostante l’UE da tempo sta limitando l’uso del contante è evidente che è ancora presto per un utilizzo totale della moneta elettronica. Come per la serie “Europa”, ossia l’attuale foggia delle banconote, non saranno riproposte le banconote da 500 euro (che restano comunque valide su tutto il territorio europeo), e ci sono anche dubbi in merito sul taglio da 200 euro, visto che si tratta di emissioni spesso sfruttate dalla criminalità organizzata.

L’iter prevede una consultazione tramite referendum, che permetterà la scelta dei modelli delle nuove banconote.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *