smartwatch

Fino a 17 mila euro se hai questa vecchia moneta da 10 Lire

Le vecchie lire non sono più in circolazione da ben vent’anni, e ancora da più tempo quelle piccole monetine, come le 10 lire. Ma questo non vuol dire che non se ne trovino più. Al contrario, i collezionisti sono sempre più affamati di questo tipo di monete perché stanno diventando sempre più rare; e la cosa bella è che ognuno di noi in casa può possedere una vecchia banconota o una vecchia moneta dal valore inestimabile. Magari l’ha lasciata lì per sbaglio, in qualche cassetto o in qualche barattolo, dimenticandosi di portarla in banca e cambiarla con la nuova valuta in euro.

Una particolare moneta da 10 lire

La lira è circolata per tantissimi anni e tra tutti i resti ricevuti quando abbiamo pagato poteva nascondersi nei nostri portafogli una moneta da 10 lire del valore di diverse migliaia di euro senza che noi sapessimo nulla. Magari è proprio quella che abbiamo dimenticato di cambiare e che si trova ancora in casa nostra. È proprio il caso di dirlo: faresti bene a controllare, perché vendere questa moneta potrebbe davvero cambiarti la vita.

Stiamo parlando delle 10 lire Vittorio Emanuele II – Regno di Sardegna. Il taglio di queste monete era già diventato piuttosto raro a ridosso del cambio con l’euro ma questa particolare moneta lo è ancora di più. È infatti coniata in oro nel periodo dal 1850 e 1860.

Quanto valgono le 10 lire Vittorio Emanuele II

Se possiedi questa moneta con incisa una data compresa nel periodo tra il 1850 e 1860 hai tra le mani una moneta di un valore che può arrivare fino a 17.000 euro. Naturalmente, come per tutte le monete, a determinare il valore con il quale possono essere vendute è il grado di conservazione. Per la moneta Vittorio Emanuele II è necessario un grado di conservazione fior di conio (FDC); ma non preoccuparti, se la moneta non dovesse essere perfettamente conservata puoi comunque venderla a un prezzo minore. E non si tratta di una cifra di poco conto. Infatti, se la moneta presenta qualche imperfezione ma è comunque ben conservata il suo valore può arrivare anche a 4.000 euro.

Attenzione anche a queste altre monete rare

Parlando sempre di monete da 10 lire, ci sono altri esemplari che possono valere una fortuna. Una di queste è la moneta da 10 lire Olivo. È stata emessa fino al 1950 ed è stata sostituita dalle 10 lire spiga, che anche chi ha utilizzato per poco questa valuta ricorderà sicuramente. Se però trovi una moneta da 10 lire Olivo, coniata quindi prima del 1950, sappi che hai tra le mani una moneta che, nel suo grado di conservazione fior di conio, può valere anche 3.500 euro.