Attenzione, ecco cosa succede a chi non paga il bollo auto

bollo auto non paga

Con il termine bollo auto si fa riferimento ad un tributo calcolato ed erogato dalla regione italiana di residenza del proprietario del veicolo, che deve essere pagato a cadenza regolare per chiunque detenga un veicolo (un autoveicolo o motoveicolo). Si tratta in sostanza di una vera e propria tassa applicata sul semplice possesso, e calcolata in base a diversi fattori, uno su tutti sulla regione di appartenenza.

Tassa automobilistica

Il bollo auto, chiamato in passato tassa automobilistica, suscita da anni polemiche dovute sia ai numerosi fattori che contraddistinguono il calcolo dell’importo, ma anche in merito alla natura stessa di tassa da pagare anche se non si utilizza il mezzo. E’ una imposta di possesso e non di circolazione che spesso viene modificata anche in modo importante dalle differenti regioni:

In particolare viene tenuta in considerazione la potenza del mezzo in chilowat, il coefficiente definito dalla Regione di residenza, il livello di inquinamento (chi inquina di più paga cifre più alte) e sull’età del mezzo in questione, fattore che può portare agevolazioni se considerabile d’epoca, fino alla completa esenzione del bollo. Da qualche anno esiste anche il Superbollo, una sovrattassa per i veicoli con potenza maggiore ai 185 kW.

Attenzione, ecco cosa succede a chi non paga il bollo auto

bollo auto non paga

In caso di pagamento in ritardo sono previste delle sanzioni, in primis dei sovrapprezzi crescenti man mano che passa il tempo dalla scadenza: se si effettua il pagamento entro le due settimane dalla scadenza, si andrà a pagare il 0,1% dell’imposta per ogni giorno di ritardo, che sale all’1,67% per un ritardo compreso tra i 30 e i 90 giorni, oltre agli interessi di mora, mentre dopo i tre mesi ed entro un anno dalla scadenza ammonterà al 3,75% dell’imposta originaria.

Dopo un anno scatta una sanzione pari al 30 % dell’importo da pagare, oltre alle spese moratorie, e se il pagamento non viene estinto entro un anno, la Regione può inviare una cartella esattoriale da estinguere entro 2 anni, notificata attraverso una raccomandata. A quel punto il contribuente ritardatario avrà 60 giorni di tempo per pagare, dopodichè scatta il fermo amministrativo.

Se il bollo non viene pagato per 3 anni il veicolo associato può essere cancellato dal PRA, rendendo quindi necessaria una nuova immatricolazione dopo aver estinto tutti i pagamenti richiesti.