Pensioni Marzo 2022: “E’ una novità sconvolgente!”

pensione pensione senza contributi anticipata pensioni marzo

Il terzo mese di questo 2022 metterà in evidenza più di qualche novità anche nell’ambito delle pensioni, da sempre un argomento estremamente “caldo”, che sviluppa discussioni indifferentemente dal contesto sociale. Cosa cambia per quanto riguarda marzo 2022?

Pensioni Marzo 2022: “E’ una novità sconvolgente!”

La novità più importante riguarda la rivalutazione delle pensioni e le rinnovate aliquote IRPEF, che comporteranno sensibili rincari degli importi. Attraverso il sistema delle perequazioni infatti tutte le pensioni, sia quelle sociali che contributive, di un 1,7% rispetto al passato, per riequilibrare il potere d’acquisto delle pensioni al contesto attuale, e il mese di marzo sarà il primo del 2022 a presentare lievi incrementi rispetto allo scorso anno.

Le nuove aliquote IRPEF (sostanzialmente la percentuale di tassazione relativa alla persona fisica che lavora) saranno attive proprio da marzo:

  • 23% per redditi fino a 15mila euro
  • 25% tra 15 mila e 28mila euro (rispetto al 27 %)
  • 35% tra 28 mila e 50mila euro (rispetto al 38 %)
  • 43% per la quota di reddito al di sopra dei 50mila euro.

Come risulta evidente, i redditi tra i 15 mila ed i 50 mila saranno quelli maggiormente avvantaggiati da questa misura, che andranno a guadagnare sensibilmente di più rispetto allo scorso anno.

Risulta aumentato anche l’incremento della no tax area che passa da 8 mila euro a 8.500 euro.

Le pensioni di marzo 2022 dovrebbero essere le ultime ad essere erogate in anticipo di qualche giorno rispetto all’inizio del mese, tipologia di erogazione decisa dal governo Conte II durante i primi mesi di pandemia, procedura prorogata anche dall’esecutivo attuale, che ha progressivamente fatto lo stesso con lo stato di emergenza Covid, che dovrebbe concludersi proprio il 31 marzo.

Salvo nuove proroghe quindi l’erogazione delle pensioni di questo mese dovrebbe costituire l’ultima durante lo stato di emergenza. Le pensioni saranno erogate in base alla prima lettera del cognome:

  • 23 febbraio 2022 per i cognomi dalla A alla B;
  • 24 febbraio 2022 per i cognomi dalla C alla D;
  • 25 febbraio 2022 per i cognomi dalla E alla K;
  • 26 febbraio 2022 (solo la mattina) per i cognomi dalla L alla O;
  • 28 febbraio 2022 per i cognomi dalla P alla R;
  • 1° marzo 2022 per i cognomi dalla S alla Z.