Attenzione, ecco come si attiva la Postepay: non lo sapeva nessuno

Postepay ha contribuito in modo piuttosto tangibile alla diffusione della moneta elettronica nel nostro paese, pur non rappresentando la prima tipologia di tessera magnetica adibita ai pagamenti in senso assoluto, la semplicità di utilizzo ha permesso una capillare diffusione delle oramai numerose varietà di Postepay, che risultano essere le carte più utilizzate per i pagamenti online in Italia.

Si tratta di carte di pagamento slegate da ogni tipo di costi fissi (eccezion fatta per la Evolution che “costa” 12 euro all’anno ma è dotata di IBAN per la ricezione e l’invio di bonifici), ricaricabili attraverso gli uffici postali e ricevitorie abilitate, ma negli ultimi anni è possibile anche inviare e ricevere denaro attraverso l’app ufficiale.

Attenzione, ecco come si attiva la Postepay: non lo sapeva nessuno

Nel corso degli anni Postepay ha anche notevolmente abituato la propria utenza ad approcciarsi in senso generale ai pagamenti online. Ottenere una di queste prepagate è piuttosto semplice e alla portata di tutti, ma come si attiva?

Tramite ufficio Postale: il sistema più pratico e anche più rapido per ottenere una qualsiasi forma di Postepay è quello di recarsi fisicamente presso un ufficio postale muniti di documento di riconoscimento e codice fiscale, pagando 10 euro per l’attivazione nel caso della Postepay Standard (5 euro per l’attivazione e 5 euro per il credito minimo iniziale), mentre 12 euro  sono richiesti per la Evolution. In pochi minuti la carta sarà già abilitata e funzionante.

Tramite sito web e online: non è possibile fare richiesta di una Postepay fisica senza recarsi presso l’ufficio postale, ma da qualche tempo è possible fare richiesta della Postepay Digital, ossia la  tipologia di carta virtuale, utilizzabile esclusivamente tramite smartphone, attraverso questo indirizzo. In entrambi i casi è fortemente consigliabile iscriversi presso Poste.it o Postepay.it.

Diverso il discorso dell’attivazione di una Postepay “rinnovata”, richiedibile qualche settimana prima della naturale scadenza di quella precedente: in questo caso è possibile fare richiesta di rinnovo anticipato e di attivazione attraverso questo indirizzo, in alternativa è possibile richiedere l’attivazione via telefonica chiamando il numero  800.00.33.22.