smartwatch

Hai ancora le Lire con Guglielmo Marconi? Ecco quanto valgono oggi

L’Italia non è l’unico paese in Europa che ha deciso di omaggiare la memoria e le opere dei propri “personaggi celebre” attraverso monete e banconote, ma sicuramente il nostro paese è uno di quelli che ha portato avanti con maggior frequenza questa tradizione. Ciò è ben visibile attraverso la lunga storia della lira ma anche con le monete commemorative da due euro: l’Italia è uno dei pochissimi stati europei ad averne sviluppato almeno un tipo all’anno dal 2004.

Tuttavia sono le vecchie monete ad avere un fascino maggiore sopratutto quando recano l’effige di un personaggio conosciuto: è il caso di Guglielmo marconi, che è stato raffigurato sull’ultima banconota da 2000 lire e su una specifica emissione da 100 lire.

Hai ancora le Lire con Guglielmo Marconi? Ecco quanto valgono oggi

Considerato uno dei “padri” della radio ed in generale della comunicazione senza fili Guglielmo Marconi ha rappresentato l’eccellenza italiana a lungo, i cui studi hanno definivitamente favorito lo sviluppo di tecnologie successive nell’ambito della telecomunicazione. Nel 1909 ha vinto il premio Nobel per la fisica nel 1909 condiviso con Carl Ferdinand Braun, in riconoscimento del suo contributo allo sviluppo della telegrafia senza fili.

Questa moneta è stata coniata dalla zecca italiana in occasione del 100° anniversario della nascita dell’inventore nato a Bologna. Rispetto alla tradizionale moneta da 100 lire è molto diversa da quella molto diffusa in tutta la seconda parte del 20° secolo, la Minerva.

Su uno dei lati infatti è presente l’Antenna della Ricetrasmittente inventata da Marconi, insieme con l’indicazione del centenario 1874-1974, e sull’altro il suo volto.

La maggior parte delle monete è stata realizzata in Acmonital e sono molto comuni (non valgono più di 2-3 euro), ma esistono due versioni di prova, una realizzata in Acmonital e l’altra in argento. Quest’ultima vale fino a 400 euro, quella in Acmonital può far guadagnare fino a 250 euro.

moneta marconi