smartwatch

Questa banconota con errore di stampa vale una fortuna: FOTO

La banconota viene percepita dal punto di vista culturale come “il denaro” nel senso vero e proprio del termine: la carta moneta infatti ha iniziato a diffondersi molto più tardi rispetto alle monete, e ancora oggi rappresentano la principale forma di “denaro”.

Anche dal punto di vista collezionistico gli appassionati di numismatica solitamente manifestano comunque un interesse più che discreto per quanto riguarda le banconote moderne, anche se l’euro risulta apparentemente meno interessante, sopratutto perchè la diversità dell’aspetto è limitata rispetto ad esempio alle vecchie lire.

Questa banconota con errore di stampa vale una fortuna: FOTO

E’ possibile comunque trovare esemplari particolarmente interessanti: un esempio è dato dai rari ma comunque riscontrabili errori di stampa che a cadenza completamente casuale finiscono per essere “mischiati” alle normali banconote. Se infatti la stragrande maggioranza viene scartata attraverso i controlli presso la zecca di stato, alcuni esemplari “sfuggono” a questi “controlli”, e inevitabilmente queste rare banconote, proprio perchè quasi uniche rappresentano un “feticcio” per gli appassionati.

banconota filo

Un esempio concreto è dato da alcune rare banconote da 50 euro che pur essendo identiche a qualsiasi altre, risultano essere particolarmente interessanti per un dettaglio: il filo di sicurezza (uno dei più conosciuti strumenti “anticontraffazione”), che normalmente reca il corrispondente valore dell’esemplare (in questo caso 50 euro, scritto nel senso della lunghezza) in alcuni esemplari per errore reca invece 100 euro.

 

Su internet alcune di queste banconote sono state messe in vendita per oltre 500 euro, anche se il valore è influenzato da principalmente due fattori: lo stato di conservazione dell’esemplare, e anche dalla “domanda” degli appassionati. Infatti non tutti potrebbero effettivamente percepire questo dettaglio piccolo ma comunque influente come realmente interessante e “degno” di una spesa vera e propria.

E’ comunque indubbio che il valore di questa particolare tipologia di banconota risulti essere molto più interessante rispetto ad una tradizionale 50 euro