smartwatch

Se trovi questa moneta da 10 Lire diventi subito ricco: ecco quale cercare

In molti conservano ancora come cimeli le vecchie lire, ma molti non sanno che c’è una moneta da 10 lire che può valere una fortuna e cambiare in positivo la propria vita. Spieghiamo tutto bene del dettaglio specificando quale è questa moneta da 10 lire da cercare.

Moneta da 1o lire: quanto può valere

Molti italiani stanno ancora oggi rimpiangendo la lira che a differenza dell’euro ci faceva sentire tutti un pò più benestanti.

Forse è anche questo uno dei motivi che ha spinto tantissime persone a conservare le monete del vecchio conio tutto italiano e tra queste si nasconde una moneta da 10 lire che può valere una fortuna.

Una di queste è è quella coniata nel 1936 definita “Impero”. Il pezzo è in argento da 10 grammi ed ha un diametro di 27 millimetri.

Le due facciate ritraggono da una parte il Re e dall’altra il simbolo dei Savoia. Questa moneta da 10 lire oggi ha un valore stimato intorno ai 200 euro, logicamente se le sue condizioni sono ancora oggi perfette.

Questa moneta da 10 lire è stata prodotta dalla Zecca fino all’anno 1941 e a seconda dell’anno di coniazione il suo valore cambia. Ecco quanto valgono ora in base agli anni in cui sono state coniate:

  • 10 lire del 1937 battuta all’asta per 4.392 euro;
  • 1938 acquistata per 9.200 euro;
  • 1939 valutata la cifra di 12.980 euro;
  • 1940 all’asta aggiudicata per 8.050 euro;
  • 1941 valutata la bellezza di 11.210 euro, una vera fortuna.

La moneta da 10 lire che ha il maggior valore

Quelle descritte in precedenza sono solo alcune delle monete da 10 lire che hanno un gran valore attualmente, ma per trovare una vera fortuna tra i vostri cimeli dovete averne una in particolare.

Si tratta della moneta da 10 lire del 1861 coniata dalla Zecca torinese. Per riconoscerla bisogna guardarla attentamente e sarebbe ancor più opportuno se a farlo sia un numismatico, cioè colui che studia le monete.

La moneta in questione ha rappresentato su una facciata il volto del Re che guarda verso sinistra, mentre intorno troverete la scritta in stampatello “VITTORIO EMANUELE II”.

Inoltre stampato sotto il collo del Re ci sarà la scritta dell’autore della moneta e cioè “FERRARIS”.

Sull’altra facciata della moneta, il rovescio per intenderci, la moneta da 10 lire del 1861 è stampato il simbolo del regno Sabaudo con intorno il collare dell’Annunziata tra rami di alloro. Tutto intorno alla facciata c’è la scritta “REGNO D’ITALIA”, mentre in basso si trova il valore della moneta, a sinistra quello della zecca ed il monogramma BN che sta a significare Banca Nazionale.

La moneta in questione è in oro 900/1000, ha un diametro di 18 millimetro e pesa 3,22 grammi.

E’ una moneta molto ma molto rara perchè il diametro non era quello conforme alla legge della nostra Patria, ecco perchè nel 1865 è stata ritirata ed è difficilissimo al giorno d’oggi trovarne ancora qualcuna.

Se trovi questa moneta da 10 Lire diventi subito ricco

Sei hai la fortuna di trovare tra i tuoi cimeli una di queste monete da 10 lire diventi subito ricco, perchè il suo valore è inestimabile, basta che nonostante i tantissimi anni trascorsi dal 1861 ad oggi, questa sia in perfette condizioni.