smartwatch

Pasta contaminata, marchio costretto a richiamare i lotti: ecco qual è

Gran parte dei cibi che acquistiamo regolarmente al supermercato o in qualsiasi altro luogo è il risultato di un processo industriale fatto di preparazione e di stoccaggio anche molto complesso e sempre più spesso quasi completamente automatizzato, sia per ridurre i costi, ma anche per migliorare le tempistiche e ridurre al minimo il rischio di contagio. Il cibo infatti oltre a contenere spesso dei conservanti ed altre sostanze che possono migliorare la durabilità, anche se il rischio contaminazione è sempre dietro l’angolo, in particolar modo per alcune tipologie di cibi come la pasta che in particolar modo nella variante fresca tende ad essere più facilmente contaminata.

Pasta contaminata, marchio costretto a richiamare i lotti: ecco qual è

E’ il caso di un lotto segnalato da uno specifico brand di pasta che ha comunicato attraverso uno specifico lotto una quantità di pasta che contiene allergeni non segnalati dalla dicitura presente sulla confezione e che quindi sono sottoposti a maggior attenzione.

Si tratta in particolare di due lotti di pasta fresca Pizzoccheri “Viva La Mamma” del marchio Beretta dei seguenti lotti.

  • lotto R652221019, marchio di identificazione dello stabilimento IT 1784 L CE, nome del produttore PIATTI FRESCHI ITALIA SPA (sede dello stabilimento VIA SILVIO PELLICO, 8 20056 TREZZO SULL’ADDA, Milano), data di scadenza 19-10-2022, peso/volume di vendita 300 gr;
  • lotto R672221005, marchio di identificazione dello stabilimento IT 1784 L CE, nome del produttore PIATTI FRESCHI ITALIA SPA (sede dello stabilimento VIA SILVIO PELLICO, 8 20056 TREZZO SULL’ADDA, Milano), data di scadenza 05-10-2022, peso/volume di vendita 300 gr.

L’allergene non segnalato può protare a reazioni allerighe anche serie a fronte di un consumo, in quanto si fa riferimento ad un particolare tipo di allergene lupino. Questo significa che chi è soggetto allergico dovrebbe evitare di consumare i prodotti che fanno parte di questi specifici lotti, mentre non ci sono rischi per gli altri.

pasta contaminata