smartwatch

Ferro negli spinaci: ecco quale verdura ne contiene di più

L’industria dell’alimentazione è in continua evoluzione e spesso anche la popolazione deve scontrarsi con cambiamenti di concetto. Il cibo costituisce qualcosa che fa parte delle nostre abitudini e della nostra cultura, nella maggior parte dei casi non è solo qualcosa di indispensabile. E’ oramai assodato il legame tra una alimentazione equilibrata e la buona salute, ed in particolare alcuni nutrienti come il ferro che sono assolutamente indispensabili per il correetto funzionamento dell’organismo. Anche culturalmente abbiamo associato il consumo di alimenti come gli spinaci con il ferro.

Ferro negli spinaci: ecco quale verdura ne contiene di più

A cosa serve il ferro? Risulta essere un componente estremamente importante per il “trasporto” di ossigeno nei polmoni e nell’organismo in generale attraverso l’emoglobina e della mioglobina, l’omologa che rifornisce di ossigeno i muscoli. Il ferro serve anche per lo sviluppo di una sufficiente produzione di ormoni ed enzimi. Il corpo umano necessita quindi di una quantità sufficiente (in condizioni normali un adulto necessita di 14 mg al giorno), ed è soprattutto attraverso la carne che questa operazione viene “adempiuta” in modo efficace. La carne infatti contiene una tipologia di ferro che viene assorbita molto facilmente dall’organismo (viene definito ferro eme) rispetto a quello presente nei vegetali (definito non eme). Gli spinaci ne sono effettivamente ricchi ma non costituiscono il primato, nomea data da ricerche oramai antiche e favorite anche da elementi della cultura pop, come il cartone animato di Braccio di Ferro.

Gli spinaci contengono un’ottima quantità di questo nutriente, pari a 2,9 mg per 100 grammi, e forniscono anche un importante apporto di vitamina C che favorisce l’assorbimento del ferro.

Tuttavia le alghe commestibili e la rucola forniscono un apporto molto maggiore a parità di peso, ed anche l’apporto vitaminico e sovrapponibile a quello degli spinaci.

In particolare l’alga dulse, che ne contiene 34,8 mg e la rucola che fornisce una quantità quasi doppia rispetto agli spinaci, ossia  5,2 mg/100 g.

Importante anche il cacao amaro che apporta un contenuto di 14/100 grammi.

Ferro