smartwatch

Bonus 300 euro sulle bollette: ecco per chi è valido

I due termini “bonus” e “bollette” non rappresentano una novità dei tempi recenti in quanto l’anno corrente risulta essere stato per molti cittadini ma anche per svariate forme di imprese un ostacolo estremamente complicato da superare, e non per niente il governo Draghi ha dovuto far fronte a questa problematica così importante a partire dalla metà del 2022. Il Bonus Bollette, parte dei vari Decreti Aiuto è stato una forma di “limite” ai rincari orientato a ridurre la spesa per le fasce di popolazione al di sotto di un valore ISEE definito.

Bonus 300 euro sulle bollette: ecco per chi è valido

Anche l’attuale governo Meloni dovrà per forza di cose sviluppare una serie di limiti simili ma anche bonus erogati sotto forma economica a tutti gli aspetti. Un esempio già adottato dal governo Draghi e confermato, oltre che potenziato dall’esecutivo attuale, è quello dei fringe benefits, adottabili dai datori di lavoro nei confronti dei dipendenti su base volontaria proprio per fornire un’agevolazione nell’atto del pagamento delle fatture.

Tuttavia diversi comuni italiani hanno deciso di procedere in modo autonomo nell’adozione di bonus bollette, seguendo l’esempio del limite ISEE. C0m’è noto infatti l’Indicatore della situazione economica equivalente è una forma di limite numerico che indica il benessere economico di uno specifico nucleo familiare, prendendo in esame fattori come i beni in possesso, le entrate, e le tipologie dei membri che compongono lo stssso contesto familiare.

Comuni italiani come Albignasego, Crissolo, ma anche Parma e Casalnuovo hanno sviluppato varie forme di Bonus bollette, proprio sulla base delle agevolazioni appena evidenziate. E’ fortemente consigliabile contattare direttamente il propri comune per venire a conoscenza della disponibilità e delle modalità attuabili per poterne usufruire.

bollette conservare Bonus bollette