La sterlina è una delle valute principali considerato l’ampio e diversificato contesto europeo e mondiale, nonchè una delle più antiche riconosciute come tali, in modo sostanziale ciò è evidente dal periodo di “nascita” di questa valuta che risale addirittura alla fine del Medioevo, contesto che ha visto per la prima volta il Regno Unito acquisire una forma simile a quella odierna, in tale corrispondenza è stata concepita alla fine del 15° secolo la prima sterlina d’oro, uno standard monetario che oggi prosegue nella sua tradizione. Ma quanto può valere una vecchia sterlina d’oro?

Si tratta di una serie di emissioni, non per forza evidenziate dal valore di una singola sterlina, nella fattispecie si fa riferimento alle monete d’oro in questione.

Queste sono concepite oggi come in passato come oggetti da collezione ma anche come emissioni da investimento. Ma quanto possono valere?

Se hai questa vecchia sterlina sei ricco: ecco il valore ufficiale

La tradizione delle sterline d’oro, spesso chiamate sovrane (dall’inglese sovereign, a causa dell’effige del sovrano di turno quasi sempre impresso su uno dei lati), e costituiscono uno dei più antichi esempi di tradizione monetaria europea, che però non è stato sempre “rispettato” in quanto nel corso dei secoli la produzione di queste monete è stata più volte arrestata anche per svariate decadi, fino a riprendere a partire dagli anni 50, anche per contrastare l’ingente numero di falsi.

Una moneta d’oro sovrana recente, con il volto di Elisabetta II (sovrana per oltre 70 anni, fino alla sua scomparsa) vale mediamente tra i 350 ed i 600 euro, anche se in questo arco temporale sono state concepite numerose forme, diverse ma comunque collegate tra di loro.

Nel corso di oltre mezzo secolo di regno, sono state concepite alcune monete “particolari” ad esempio concepite in corrispondenza di eventi particolari, come per l’appunto il 500° anniversario dallo sviluppo della prima sterlina d’oro, datato 1489. Per omaggiare questo evento nel 1989 la zecca Reale (definita Royal Mint) ha concepito un numero limitato di queste emissioni, diverse per aspetto ed anche valore rispetto a tutte le altre: è infatti evidente anche dall’immagine la presenza non del volto ma dell’intera figura della regina sul trono.

Questa immagine è diversa da quasi tutte le altre emissioni, evidenziando anche una rarità maggiore di questa specifica emissione, che per l’appunto ha anche un valore medio più elevato, diversi esemplari standard (non considerando quelli “a specchio”, definiti proof) possono infatti toccare i 1000 euro se tenuti alla perfezione.