L’Italia può definirsi realativamente proiettato nel contesto dei pagamenti elettronici da oramai diversi anni, seppur con diversi problemi soprattutto di natura tecnica e poi culturale che hanno visto anche una forma di  idiosincrasia nei confronti del POS, ossia il caratteristico terminale oramai onnipresente nella maggior parte degli esercenti, di ogni tipo. In modo specifico moltissimi si sentono in dovere di dare una mancia, ossia una piccola aggiunta corrispondente generalmente a qualche euro aggiuntivo da dedicare al cameriere o una figura che ha offerto un servizio. E’ qualcosa di molto “italiano” non presente in tutte le culture almeno in questa struttura. Ma come è possibile effettuare una mancia con il POS?

Mancia con il POS

Costituisce per molti una delle problematiche, nell’utilizzo dei pagamenti elettronici che vincolano il pagamento di un servizio aggiuntivo, naturale con i contanti ma problematico per il soggetto che la riceve.

Come funziona il sistema della mancia con il POS, in Italia, ricordando anche dal punto di vista legislativo il regolamento?

Mancia con il POS: come funziona? Ecco la guida

Mancia con il POS

Rispetto ad altre realtà anche europee, in Italia la mancia non è obbligatoria in nessun caso, non è inclusa in modo obbligatorio nella maggior parte dei servizi, quindi resta sia con il contante ma anche con i metodi di pagamento elettronici qualcosa di volontario, formalità che con la diffusione del POS, divenuto di fatto obbligatorio indifferentemente dagli esercenti e dall’importo (salvo poche eccezioni), che può obbligarci a scegliere se utilizzare il contante in maniera completa, oppure se pagare il corrispettivo del servizio con il POS ed aggiungere qualche euro con i soldi “liquidi” al cameriere.

Va ricordato che secondo le buone maniere una mancia adeguata è almeno del 10 % del costo totale del servizio (anche se come detto non esiste una obbligatorietà), tutti i servizi che mettono a disposizione un POS in Italia sono oramai muniti di una forma di opzione apposita da concepire per attivare una mancia in modo automatico.

Trattandosi di qualcosa di prettamente volontario, va ricordato inoltre che in Italia lo stato applica 5% sulla mancia che ha ricevuto tramite bonifico insieme allo stipendio mensile, che il cameriere o figura simile deve obbligatoriamente conferire ad ogni busta paga. Per questo motivo sono in molti a propendere per un compromesso ad esempio chiedendo all’esercente di attivare una manca di almeno il 10 % anche con il pagamento attraverso il POS per importi al di sopra di una certa soglia minima che può essere 10 o 15 euro.