Uno dei doni più belli da fare e ricevere è la stella di Natale, il cui vero nome simbolico è in realtà Poinsettia. Oggi vedremo assieme che tale magnifico fiore natalizio possiede un significato davvero speciale e che non lo si trova solo di colore scarlatto, ma anche in tante altre sfumature.

La Flora de la Noche Buena, nome storico che va ad indicare il fiore della Notte Santa così come viene rinominato in Messico, è una pianta che possiede un elegante fogliame rosso che la fa essere ideale come regalo simbolico per il giorno di Natale.

All’opposto di quanto si pensi, non perdura solamente nel periodo invernale, ma se viene conservata bene e curata in modo adeguato può restare in vita per tutto l’anno.Donare questa pianta è di buono augurio. Difatti simboleggia prosperità e abbondanza, ma anche serenità e allegria. Stando ad un’antica leggenda azteca, la genesi di questo fiore è congiunta a duna storia d’amore che ebbe una conclusione molto drammatica e quasi teatrale.

Stella di natale: ecco quale significato possiede

Considerando le credenze popolari, le gocce di sangue del cuore frantumato di una dea azteca per l’abbandono dell’amato aveva originato la nascita di tali fiori di colore rosso acceso. Stando invece un’altra storia, una bambina messicana di nome Maria, nel giorno della Vigilia di Natale, non avendo nulla da dare in dono al Bambin Gesù in chiesa gli donò dei semplici mazzolini di fiori di campo. Emozionato per il gesto, Gesù li trasformò in bellissimi e grandiosi fiori rossi.

In franci tale stellaviene chiamata Ètoile d’Amour e viene donata soprattuttoall’arrivo della Festa della Mamma. Tale favoloso fiore invernale arrivò in Europa solo nel XIX secolo. L’ambasciatore americano in Messico, Joel Roberts Poinsett, rimase estasiato dallo splendoredi tale pianta dai fiori rossi e nel 1828 la portò nella sua terra di nascita. Ecco perché il nome della pianta è Poinsettia.

Il giorno prediletto per omaggiare questo fiore in America è il 12 dicembre perché corrisponde con il giorno della morte di Poinsett. Pochi sono a conoscenza del fatto che il nome botanico della Stella di Natale è Euphorbia pulcherrima, che vuol dire la più belle delle euforbie. Le fu conferito dal botanico Carl Ludwig Willdenow che la registrò per la prima volta.

La Stella di Natale non la si trovasolo rossa, ma anche di tante altre molteplicità. Quella con il fogliame rosso è la più nota e nella nostra tradizione viene da sempre legata al Natale. Quelle rosse sono le foglie della pianta hanno il nome di brattee, mentre i fiori veri e propri sono quelli bianchi e molto piccoli. Occhio a regalare tale pianta di altri colori perché in base al colore muta anche il senso del dono. La si trova di colore rosa, bianco, arancione, gialla, nera e persino blu.