La birra è una bevanda alcolica molto diffusa e popolare in tutto il mondo, ma ancora oggi ci sono molte false credenze che circolano attorno ad essa. Nonostante sia un prodotto molto conosciuto, la sua lavorazione di base prevede la maturazione e la stagionatura di pochi ingredienti come il malto d’orzo e il luppolo, seguita da una fermentazione alcolica che è conosciuta da millenni e che è stata rifinita nel corso dei secoli. Una delle domande più comuni riguardo alla birra è se faccia ingrassare o dimagrire.

Questa domanda sembra difficile da rispondere in modo definitivo, poiché alcune persone sostengono che la birra faccia ingrassare mentre altre sostengono che faccia dimagrire. Anche le fonti, anche autorevoli, tendono a sostenere una delle due posizioni. Ma qual è la verità?

La verità è che non esiste una risposta definitiva a questa domanda. La birra che conosciamo oggi non è tutta uguale, poiché esistono molte varianti, ma il processo finale è sostanzialmente lo stesso: si tratta di un prodotto alcolico ottenuto dalla fermentazione e dalla lavorazione di acqua e cereali. Gli antichi assiri ed egizi avevano già capito che era possibile produrre birra da qualsiasi tipo di cereale e gli egizi la consideravano addirittura come una forma di “pane liquido”.

In generale, gli alcolici fanno ingrassare perché il processo di fermentazione è molto calorico a seconda della quantità e del peso. Tuttavia, la birra è spesso associata a uno stile di vita poco sano o addirittura pigro, e l’immagine tipica della “pancia da birra” è in realtà causata dal gonfiore provocato dalla fermentazione dei cereali. Questo gonfiore può essere evidente solo se si consuma birra in quantità eccessive e abitualmente.

Ciò che fa ingrassare è principalmente l’alcol, mentre il resto delle sostanze presenti nella birra, come l’acqua e i cereali, hanno un effetto saziante. Inoltre, la birra è un potente diuretico naturale. In generale, un grammo di alcol contiene 7,1 calorie, che è un valore piuttosto alto. Tuttavia, ciò che fa ingrassare è l’eccesso di consumo: bere una birra di dimensioni medie al giorno è considerato un limite ragionevole per evitare di ingrassare (per gli uomini, mentre le donne dovrebbero limitare ulteriormente il consumo). L’alcol non è considerato un nutriente essenziale per l’organismo e tende a essere trasformato in grasso. Tuttavia, se confrontiamo la birra con il vino, che ha un contenuto alcolico maggiore, il vino ha un impatto maggiore sul peso.

In conclusione, la birra da sola difficilmente fa ingrassare. Se si vuole scegliere una birra meno calorica, è consigliabile optare per quelle non filtrate o alla spina. Tuttavia, è sempre importante prestare attenzione alla quantità di birra consumata e adottare uno stile di vita sano ed equilibrato nel complesso. La birra può far parte di una dieta equilibrata se consumata con moderazione e accompagnata da una dieta equilibrata e da un regolare esercizio fisico.
Continua a leggere su MediaTurkey: La birra fa ingrassare o dimagrire? Ecco la risposta finale!