Le ultime notizie riguardanti iPhone sono davvero sorprendenti. Di recente, è stato annunciato che con l’arrivo di iOS 17.4 sarà possibile utilizzare browser diversi sul dispositivo, ognuno con il proprio motore di rendering. Questa novità è stata introdotta per rispettare le normative del DMA (Digital Markets Act), il nuovo regolamento dell’Unione Europea per i mercati digitali.

Fino ad ora, sebbene fosse possibile scaricare altri browser come Firefox e Chrome dall’App Store, tutti utilizzavano lo stesso motore di rendering di Safari, chiamato WebKit. Il motore di rendering è fondamentale per la visualizzazione delle pagine web, in quanto traduce i dati forniti dal sito in una rappresentazione grafica. Praticamente, è il “cuore” del browser, responsabile del lavoro principale.

Con iOS 17.4, invece, ogni browser potrà avere il proprio motore di rendering. Attualmente, tutti i browser presenti sull’App Store sono versioni personalizzate di Safari, differenziandosi principalmente per l’aspetto grafico, l’esperienza utente e la gestione dei profili. Questo cambiamento permetterà una maggiore diversità e personalizzazione dei browser disponibili su iPhone.

Oltre al WebKit di Apple, i motori di rendering più popolari sul mercato desktop sono Blink (utilizzato da Chrome, Microsoft Edge, Brave, Opera, Arc…) e Gecko (sviluppato da Mozilla per Firefox). Con iOS 17.4, non solo sarà possibile installare browser completi, ma anche le applicazioni integrate potranno utilizzare motori di rendering diversi da WebKit.

Inoltre, per promuovere la concorrenza, agli utenti dell’Unione Europea verrà chiesto quale browser desiderano utilizzare al momento dell’accensione del dispositivo. Queste nuove funzionalità saranno disponibili solo per gli utenti dell’UE, mentre nel resto del mondo i browser come Chrome e Firefox continueranno a utilizzare il motore di rendering di WebKit.

È interessante notare che Google sta già lavorando da almeno un anno per sviluppare una versione di Chrome per iOS che non si basi su WebKit. Pertanto, è possibile che Chrome sia uno dei primi browser a utilizzare un motore di rendering diverso da quello di Apple.

È importante sottolineare che queste novità riguardanti i browser sono limitate all’Unione Europea, che rappresenta solo una parte del mercato mondiale. Tuttavia, la decisione di consentire l’utilizzo di browser con motori di rendering diversi da WebKit rappresenta un passo significativo verso una maggiore concorrenza e diversità nel settore dei browser per iPhone.
Continua a leggere su Mondo Cellulare: Incredibile novità di iPhone: arrivano Chrome e Firefox?