Per preparare i deliziosi soffioni abruzzesi, è importante seguire attentamente i passaggi indicati nella ricetta. Innanzitutto, è fondamentale far scolare la ricotta di pecora per almeno 2 ore, in modo che rilasci il suo siero. Questo processo è essenziale per garantire la giusta consistenza al ripieno dei soffioni.

Una volta che la ricotta ha terminato di scolare, è il momento di dedicarsi alla preparazione della pasta. In una ciotola capiente, si versa la farina e si aggiungono lo zucchero, l’olio e le uova insieme al tuorlo. Si impasta il tutto fino ad ottenere un panetto liscio e sodo, simile alla pasta all’uovo, che va avvolto nella pellicola trasparente e lasciato riposare a temperatura ambiente per circa 30 minuti.

Mentre la pasta riposa, si può preparare la crema. Si grattugia la scorza di un limone e si separano i tuorli dagli albumi. I tuorli vengono versati nella tazza di una planetaria insieme allo zucchero e azionati fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Se non si possiede una planetaria, è possibile utilizzare uno sbattitore elettrico o una frusta a mano.

A questo punto, si setaccia la ricotta e si aggiunge al composto spumoso insieme alla scorza di limone grattugiata. Si mescola il tutto e si trasferisce in una ciotola, facendo attenzione a non mescolare troppo a lungo per evitare di montare la ricotta. In un’altra ciotola, si montano gli albumi con un po’ di zucchero per renderli più soffici, dopodiché vengono uniti alla crema e amalgamati.

Una volta che la pasta ha riposato a dovere, si stende fino a raggiungere uno spessore di circa 3 mm e si divide in 12 quadrati. Si unge uno stampo da muffin con del burro e si spolvera con la farina, quindi si sistemano i quadrati di pasta negli spazi, lasciando fuori i lembi. Si versa circa 60 g di crema in ogni quadrato di pasta e si ripiegano i lembi verso l’interno senza sigillarli.

Gli stampi vengono infornati in forno statico già caldo a 180° per 30 minuti, dopodiché si abbassa la temperatura a 160° e si cuociono per altri 35 minuti. I soffioni abruzzesi saranno pronti quando risulteranno ben dorati. Una volta sfornati, si lasciano intiepidire e si sformano delicatamente dagli stampi.

Infine, si spolverizzano i soffioni abruzzesi con dello zucchero a velo e si possono servire come gustoso dessert o merenda. Questa ricetta tradizionale abruzzese è un connubio perfetto di sapori e consistenze che conquisterà il palato di chiunque li assaggi. Buon appetito!
Le ricette sono pubblicate quotidianamente sul Canale Ricette “Il Tarantino”.

Approfondimenti

Ricette del Convento
Ricette a Tavola con Csaba
Ricette Fatto in casa per Voi
Ricette Giusina in Cucina
Ricette Luca Pappagallo
Ricette Cucina Economica
Ricette Uno Chef in fattoria