Per preparare i polipetti affogati, iniziamo con i polipetti stessi. Se abbiamo polipetti già puliti a disposizione, li sciacquiamo accuratamente sotto l’acqua corrente. Una volta pronti per la cottura, mettiamo dell’aglio sbucciato in una padella ampia insieme all’olio e al peperoncino essiccato. Scaldiamo il tutto per 1-2 minuti, inclinando la padella per far insaporire bene l’olio con l’aglio e il peperoncino, facendo attenzione a non farli bruciare. Aggiungiamo i polipetti alla padella e lasciamoli scottare per 2-3 minuti a fuoco alto, girandoli di tanto in tanto con una pinza.

Sfumiamo con il vino bianco e giriamo i polipetti con la pinza, lasciandoli cuocere per altri due minuti. Aggiungiamo i pomodori pelati e i rametti di prezzemolo, poi saliamo e pepiamo a piacere. Copriamo la pentola con un coperchio e lasciamo cuocere a fuoco basso per 30-40 minuti, a seconda delle dimensioni dei polipetti. Per verificare la cottura, possiamo infilzarli con una forchetta: se sono morbidi, sono cotti. Rimuoviamo l’aglio con la pinza e i polipetti affogati sono pronti per essere serviti.

La preparazione dei polipetti affogati è abbastanza semplice e richiede pochi ingredienti, ma il risultato finale è un piatto ricco di sapore e molto apprezzato. I polipetti, una volta puliti e preparati, vengono cotti in una salsa aromatica a base di aglio, olio, peperoncino, vino bianco, pomodori pelati e prezzemolo. Questi ingredienti si combinano per creare un sapore intenso e delizioso che avvolge i polipetti durante la cottura, rendendoli teneri e gustosi.

Durante la cottura a fuoco lento, i polipetti assorbono tutti i sapori della salsa, diventando sempre più saporiti man mano che cuociono. Il vino bianco aggiunge un tocco di acidità che bilancia perfettamente il sapore dolce dei pomodori pelati, mentre il peperoncino dona un pizzico di piccantezza che ravviva il piatto. Il prezzemolo fresco aggiunge freschezza e colore al piatto, completando la combinazione di sapori e aromi.

I polipetti affogati sono un piatto versatile che può essere servito da solo come antipasto, oppure come secondo piatto accompagnato da contorni come patate al forno o insalata mista. La semplicità della ricetta e la bontà del piatto lo rendono perfetto per una cena in famiglia o per un pranzo tra amici. Con pochi passaggi e un po’ di pazienza, è possibile creare un piatto gustoso e appagante che conquisterà il palato di chiunque lo assaggi.
Le ricette sono pubblicate quotidianamente sul Canale Ricette “Il Tarantino”.

Approfondimenti

Ricette del Convento
Ricette a Tavola con Csaba
Ricette Fatto in casa per Voi
Ricette Giusina in Cucina
Ricette Luca Pappagallo
Ricette Cucina Economica
Ricette Uno Chef in fattoria