La preparazione della pasta brisée richiede pochi e semplici passaggi.

Inizialmente, si deve mettere il burro freddo a pezzetti nel mixer insieme alla farina, al sale e a due cucchiai di acqua fredda. Dopo di che, bisogna frullare il tutto a più riprese fino a ottenere un impasto amalgamato. Una volta ottenuta la consistenza desiderata, si forma una palla, la si chiude nella pellicola e si lascia riposare in frigorifero per circa un’ora.

Successivamente, per stendere la pasta più facilmente, si consiglia di metterla fra due fogli di carta da forno e appiattirla con il matterello, girandola più volte fino ad arrivare a uno spessore di 3-4 millimetri. Questa tecnica risulta essere molto utile anche per la preparazione della pasta frolla.

Per cuocere la brisée o la frolla “in bianco”, è necessario foderare gli stampi imburrati con la pasta già stesa, punzecchiarla con una forchetta e coprirla con carta da forno.

I bordi delle crostate e delle tartelette possono essere decorati in modi molto diversi, lasciando spazio alla creatività e utilizzando, magari, l’apposita pinza per ottenere risultati originali. La cottura della brisée dipende dal tipo di ricetta che si sta preparando. Ad esempio, se si utilizza come base per una torta rustica, è consigliabile cuocerla per circa 40 minuti a 180°C. Se, invece, si utilizza per foderare stampini di barchette e tartelette, la cottura sarà più breve, ovvero 15-20 minuti.

In conclusione, la preparazione della pasta brisée richiede attenzione e precisione nei passaggi, ma il risultato finale sarà sicuramente degno di nota. Grazie a pochi ingredienti e a una buona dose di pazienza, sarà possibile realizzare crostate e tartelette dal sapore autentico e dalla consistenza perfetta. Che si tratti di una ricetta dolce o salata, la brisée si rivelerà un’ottima base per creazioni culinarie che conquisteranno il palato di chiunque le assaggi. La versatilità di questa pasta la rende adatta a molteplici preparazioni, garantendo sempre un risultato impeccabile e apprezzato da tutti. Infine, la possibilità di personalizzare la decorazione dei bordi permette di dare un tocco personale e unico a ogni creazione, rendendo ogni piatto un’opera d’arte da gustare e apprezzare in compagnia di amici e familiari.
Le ricette sono pubblicate quotidianamente sul Canale Ricette “Il Tarantino”.

Approfondimenti

Ricette del Convento
Ricette a Tavola con Csaba
Ricette Fatto in casa per Voi
Ricette Giusina in Cucina
Ricette Luca Pappagallo
Ricette Cucina Economica
Ricette Uno Chef in fattoria